Ricette con il rabarbaro: crumble, chutney e un gin fizz molto romantico

Sei convinta che cucinare con il rabarbaro sia complesso e non hai mai voluto provare. Allora, è sicuramente un ortaggio impegnativo ma ci sono delle ricette facili, di grande gusto, che ti possono aiutare a conoscere meglio questo prodotto della natura. Inoltre, ha un colore che renderà vitaminica la tua cucina.
Valentina Rorato 11 settembre 2020

Il rabarbaro è un ingrediente particolare, molto scenografico per il suo colore rosso vivo ma anche con un gusto forte e aspro. In linea di massima, i gambi si utilizzano cotti e possono essere stufati, bolliti, arrostiti e ridotti in purea in una gamma di deliziosi piatti dolci e salati, nonché di bevande. Di seguito trovi tre ricette, estremamente classiche, per prendere le misure con un ortaggio complesso, che però ti darà grandi soddisfazioni.

Crumble al rabarbaro

Il crumble è un dolce inglese molto famoso e anche facile da realizzare. In questa ricetta puoi scegliere di aggiungere delle fragole, per addolcire un po’ il gusto piccante del rabarbaro. Qui trovi anche la deliziosa versione ai lamponi.

Ingredienti

  • 500 g di rabarbaro, tagliato a pezzi
  • 100 g di zucchero semolato dorato
  • 3 cucchiai di Porto (opzionale)
  • 140 g di farina con dentro già il lievito
  • 85 g di burro
  • 50 g di zucchero muscovado marrone chiaro
  • 50 g di noci tritate (facoltativo)

Preparazione

Inizia versando 500 g di rabarbaro tagliato a pezzettini (dimensione un paio di cm) in una casseruola con 100 g di zucchero semolato e 3 cucchiai di Porto. Copri e fai cuocere a fuoco bassissimo per 15 minuti, aggiungendo altro zucchero se ti sembra necessario. Quando è morbido (ma mantiene la sua forma) e abbastanza dolce, versa il rabarbaro in una pirofila di media dimensione. Prima di procedere con le altre preparazioni, accendi il forno a 180 gradi ventilati.

Per la farcitura, setaccia 140 grammi di farina e aggiungi 85 g di burro freddo. Lavora l’impasto con le mani asciutto fino a ottenere un composto sbriciolato. Poi unisci  50 g di zucchero muscovado marrone chiaro e 50 g di noci tritate. In una pirofila ovale, spargi il rabarbaro coperto dal crumble e inforna per 30 minuti o fino a doratura.

Chutney di rabarbaro e datteri

Il chutney di rabarbaro e datteri è una salsa, un po' simile a una composta, che mixa perfettamente dolcezza e acidità e si abbina molto bene a formaggi, paté ma anche ai salumi.

Ingredienti

  • 50 g di zenzero fresco e grattugiato
  • 300 ml di aceto di vino rosso
  • 500 g di mele sbucciate e tritate finemente
  • 200 g di datteri snocciolati e tritati
  • 200 g di mirtilli rossi secchi o uvetta
  • 1 cucchiaio di semi di senape
  • 1 cucchiaio di curry in polvere
  • 400 g di zucchero muscovado leggero
  • 700 g di rabarbaro, tagliato a pezzi di 2 cm
  • 500 g di cipolla rossa

Preparazione

Metti le cipolle in una padella larga con lo zenzero e l'aceto. Dopo averle dorate, falle cuocere a fuoco lento per 10 minuti. Aggiungi il resto degli ingredienti, tranne il rabarbaro, più 2 cucchiaini di sale nella padella e porta a ebollizione mescolando. Le mele devono diventare tenere. A quel punto puoi incorporare anche il rabarbaro. La tua chutney è pronta dopo 15-20 minuti. Lasciala raffreddare prima di servirla a tavola.

Gin fizz al rabarbaro e rose

Il gin fizz è un classico, ma questa ricetta caratterizzata da acqua di rose e sciroppo di rabarbaro fatto in casa avrà un colore intenso molto romantico.

Ingredienti

  • 60 ml di Gin
  • 15 ml di succo di limone
  • 15ml di succo di lime
  • 20 ml di sciroppo di rabarbaro
  • 5 ml di granatina
  • 1-2 gocce acqua di rose
  • 25 ml di panna fresca
  • 1 albume d'uovo
  • soda q.b
  • petali di rosa essiccati per servire

Preparazione

Se non hai lo sciroppo di rabarbaro pronto, lo puoi fare in casa mescolando un gambo, con un paio di cucchiai di zucchero e 250 ml di acqua. Fai cuocere per 30 minuti, poi filtra il liquido e fallo raffreddare.  Ora metti tutti gli ingredienti tranne la soda e i petali di rosa in uno shaker senza ghiaccio e agita forte. Apri lo shaker, riempilo di ghiaccio e agita ancora, molto forte, il più a lungo possibile per almeno qualche minuto. Filtra in un bicchiere freddo e guarnisci con la soda e qualche petalo di rose.