Amazzonia in fiamme, l’astronauta Luca Parmitano pubblica le foto scattate dalla stazione spaziale

Il fumo degli incendi che stanno devastando il polmone verde del pianeta è visibile distintamente dallo spazio. Le fotografie scattate dall’astronauta italiano rendono l’idea del dramma che sta avvenendo in Brasile e rappresentano un segnale d’allarme che non può e non deve rimanere inascoltato.
Federico Turrisi 26 agosto 2019

Dallo spazio tutta la sofferenza della foresta amazzonica in preda alle fiamme si manifesta in maniera ancora più drammatica. Le immagini che ha immortalato Luca Parmitano, l'astronauta italiano dell'Esa (l'Agenzia Spaziale Europea) impegnato nella missione Beyond, ti fanno capire le dimensioni della tragedia che si sta consumando in Brasile e quanto il nostro pianeta sia fragile. "Il fumo, visibile per migliaia di chilometri, di decine e decine di incendi dolosi nella foresta amazzonica", ha twittato Parmitano, postando le fotografie scattate a bordo della stazione spaziale internazionale.

Emblematico l'hashtag utilizzato dall'astronauta italiano: #noplanetB. La foresta pluviale più grande del mondo, infatti, fornisce il 20% dell'ossigeno della Terra e rappresenta un alleato indispensabile nella lotta contro il cambiamento climatico. Distruggendo la foresta amazzonica, si sta danneggiando il nostro pianeta in modo irreparabile.