Come dire addio al 2020 in modo sano, i consigli della psicologa

Un anno davvero molto difficile per tutti e per diverse ragioni. Potresti aver perso una persona cara o essere rimasto senza lavoro. Hai sopportato lo stress di rimanere per tanto tempo chiuso in casa e la delusione nel non poter uscire la sera o andare al cinema. Ora finalmente sta finendo, ma è importante fare tesoro di tutto quello che hai imparato per guardare al 2021 con più forza e coraggio.
Giulia Dallagiovanna 31 Dicembre 2020

Frasi che edulcorino questo concetto sono fuori luogo: il 2020 è stato un anno terribile. Hai dovuto mettere la tua intera vita in pausa per almeno due mesi e magari hai perso il lavoro. Potresti esserti ammalato di Covid-19 o aver assistito a distanza alla morte di una persona cara, senza poterle nemmeno stringere una mano. Hai forse conosciuto lo stress dello smartworking abbinato alla didattica online: una sola stanza da condividere con i tuoi figli e cercare di portare avanti il tuo lavoro mentre dovevi accertarti che anche loro seguissero le lezioni. E poi quelle quattro mura di casa, che dopo un po' sono diventate quasi una gabbia dalle quali non potevi uscire. Niente cinema, niente teatro, niente serate con gli amici per la maggior parte dell'anno. Per non parlare di tutti i viaggi che hai dovuto rimandare. Insomma, sicuramente non vedrai l'ora di dire addio a questo 2020. Ma come lo puoi fare in modo sano? Come puoi insomma far sì che tutte queste esperienze non ti mandino in depressione? La dottoressa Sophie Lazarus, psicologa alla Ohio State University ha provato a rispondere a questa domanda in un'intervista su Healthline.

"Abbiamo provato tanto dolore e paura e nella maggior parte dei casi i cambiamenti a cui abbiamo assistito non erano per il meglio – ammette. – Ma è importante provare a cogliere anche i pochi aspetti positivi. Più tempo trascorso con la nostra famiglia, nuovi hobby, più tempo speso a contatto con la natura e lontano dalla città".

Quello che l'esperta suggerisce non è certo di ignorare quanto di negativo hai vissuto negli ultimi 1o mesi e mezzo, ma di non trascurare nemmeno le piccole, a volte piccolissime, gioie che può averti dato.

Non nascondiamocelo: è stato un anno terribile, ma vale la pena di ricordare anche le piccole gioie che abbiamo vissuto

Hai sicuramente avuto più tempo per dedicarti a te stesso e concentrarti sulla tua crescita interiore, magari aiutato da nuove passioni. Ti sarai accorto di quali rapporti sono davvero importanti nella tua vita e avrai rivisto la lista delle priorità. Un nuovo inizio dunque che potrebbe accompagnarti anche nel 2021. Vediamo allora insieme qualche consiglio per lasciarci alle spalle al meglio l'anno vecchio e salutare il nuovo con tutta la speranza che ci può portare:

  1. Non indorare la pillola: è stato un periodo davvero molto complicato e non devi assolutamente negarlo. Sei triste, stressato, preoccupato o impaurito e ne hai tutte le ragioni. L'importante è non dimenticarti di quella volta che tutta la tua famiglia si è messa attorno a un tavolo e avete passato una serata a sfidarvi con i giochi di società. Non ignorare il fatto che finalmente hai avuto il tempo di ricominciare a leggere un libro. Non trascurare quanto è stata importante e forse ancora più presente la vicinanza delle persone a cui vuoi bene, anche se magari solo online. "Ho visto i miei pazienti affrontare diverse battaglie – ha ricordato la dottoressa Lazarus, – ma li ho anche visti ritrovare la propria forza e la propria resilienza. Ne sono tutti riemersi più forti. Quest'anno ciascuno di noi ha dovuto sviluppare una certa flessibilità e questo è sicuramente un aspetto positivo che ci aiuterà in futuro".
  2. Cambia prospettiva: non concentrarti solo su tutto quanto di brutto è accaduto, prova invece a valorizzare i lati più positivi. "Cominciare una giornata ricordando a te stesso tutte le cose belle che esistono nella tua vita ti aiuterà a guardare ai problemi con più coraggio", spiega Lazarus.
  3. Prenditi una pausa dai social: ormai le notizie le riceviamo quasi solo attraverso lo scroll sulle home dei social network. E in questo periodo ce ne sono tantissime e nella maggior parte dei casi negative. Per guardare al nuovo anno con maggiore speranza prenditi una pausa da tutto quello flusso di informazioni, ti accorgerai di quanta ansia ti provocavano.
  4. Sii gentile con te stesso: il 2020 potrebbe averti cambiato anche in modi che non ti piacciono per niente. Potresti aver guadagnato qualche chilo, essere diventato più irritabile, avere avuto meno voglia di lavorare o di alzarti dal letto al mattino. Non essere troppo severo con te stesso, è stato un anno difficile e tu hai accusato il colpo. Accetta i tuoi difetti e i piccoli errori che hai commesso senza giudicarti troppo negativamente.

E ormai ci siamo: mancano poche ore alla mezzanotte. Questa sera non dimenticarti di festeggiare, nel rispetto delle misure varate dal governo e solo con chi abita con te, ma fallo. Mai come quest'anno è importante.