Come riconoscere una persona invidiosa in 7 mosse

Potrebbe dimostrarsi particolarmente critica nei tuoi confronti o al contrario, elogiarti in modo evidente. Potrebbe imitarti nel modo di vestire oppure cercare un continuo confronto con te. Più facilmente ancora potrebbe criticare i tuoi successi e i tuoi traguardi. Ecco come riconoscere una persona invidiosa.
Gaia Cortese 25 gennaio 2020

Socrate la definiva l’ulcera dell'anima. Per Sant’Agostino era il peccato diabolico per eccellenza. Più tollerante nei confronti del sentimento dell’invidia era invece il filosofo Schopenhauer che sosteneva che “invidiare è dell'uomo; compiacersi del male altrui, del diavolo”.

L’invidia è sempre esistita ed è una condizione d'animo o un sentimento da cui è meglio stare alla larga. Nasce da quella forma di dispiacere e astio che si può provare nei confronti di un’altra persona che ha una qualità o un bene materiale che non si possiede. Un dispiacere che può tramutarsi in un risentimento tale da desiderare il male della stessa persona che ha quel bene o quella specifica qualità. Ecco perché è meglio stare alla larga da una persona invidiosa. Difatti, si racconta che i falsi amici di Giulio Cesare prima lo ammirarono, poi lo invidiarono e alla fine lo uccisero…

Come riconoscere quindi una persona invidiosa e prendere le dovute distanze? Qui trovi 7 atteggiamenti che possono "smascherare" una persona invidiosa vicino a te.

Lo sguardo non è aperto. Il termine invidia deriva dal latino invidere (in è avversativo e videre significa guardare ostilmente o, genericamente, guardare male): una persona invidiosa non avrà mai la spontaneità di guardarti dritto negli occhi, ma tenderà a volgere lo sguardo altrove. Da questo primo segnale potrai già iniziare a farti venire qualche dubbio…

Ha un atteggiamento "evitante". Allo stesso modo, una persona invidiosa non avrà piacere a stabilire con te un contatto fisico: non ti stringerà la mano volentieri, non ti offrirà un abbraccio, non ti darà nessun bacio per salutarti, ma si limiterà ad appoggiare la sua guancia alla tua. Questo succede perché il corpo tende ad esprimere lo stato d'animo che si prova, e ogni piccolo gesto, se ci fai attenzione, esprime qualcosa.

Si confronta di continuo con gli altri. La predisposizione a confrontarsi continuamente con gli altri è un atteggiamento caratteristico dell’invidioso, che in questo modo sfida chi gli sta intorno per dimostrare la propria superiorità, e in questo modo, riesce ad appagare il proprio lato egocentrico.

Non perde l’occasione di farti notare i tuoi errori. Un altro atteggiamento decisamente fastidioso di una persona che prova invidia è che se può farlo, non perderà l’occasione di farti notare un tuo errore, una tua dimenticanza o una tua svista. È un altro modo per dimostrare di esserti superiore, sminuendo i tuoi successi e i tuoi sentimenti. Ovviamente, non assecondarla in nessuna maniera.

Ti riempie di complimenti. Fai comunque molta attenzione anche a chi ti ricopre di complimenti, accertandoti che siano davvero sinceri e non una “copertura” di una persona pronta a parlarti alle spalle. Un atteggiamento tipico dell'invidioso è proprio quello di non dare l'impressione di esserlo: fingere di non essere gelosi pur di non affrontare il problema.

Tenta di imitarti. Se una persona è invidiosa di te potrebbe anche spingersi a tal punto da cercare di imitarti. Chi prova invidia non è soddisfatto di se stesso e allora, quello che può fare, è cercare di essere più simile possibile a chi invidia.

Non prova gratitudine. Oltre ad essere in genere molto negativa nei confronti di tutto ciò che la circonda, una persona invidiosa non riesce ad esprimere gratitudine per ciò che la vita può offrire di bello. Probabilmente è troppo impegnata a osservare la vita degli altri e a criticare traguardi e successi ottenuti, senza rendersi conto che l’invidia è un sentimento che porta con sé solo dolore e frustrazione.