Come superare paura e isolamento con lo psicologo online (gratuito)

Sportelli telefonici, chat di gruppo, videoconsulenze e assistenza telefonica. Le distanze si accorciano grazie all’impiego della tecnologia e così il sostegno psicologico arriva diettamente a casa, offerto gratuitamente da esperti e professionisti.
Gaia Cortese 21 marzo 2020

Quarantena, isolamento, paura e preoccupazione. Non è un momento facile, per nessuno. Se da una parte c'è chi riesce a reagire, a trovare stimoli anche chiuso in casa e a vedere la luce in fondo al tunnel non così lontana, dall'altra parte c'è chi rischia di sentirsi completamente sopraffatto da questa emergenza, ancora più solo perché costretto a stare lontano dai propri cari, senza la possibilità di trovare una qualsiasi forma di aiuto.

In poche settimane le nostre vite sono cambiate. Sono cresciute le "distanze" fisiche, ma grazie alla tecnologia c'è un modo per mantenere contatti e relazioni, e non solo. La consapevolezza di questa crescente distanza ha fatto nascere nuovi servizi, nuovi modi di concepire le attività quotidiane. Così come eravamo abituati alla spesa online, mano a mano che passano i giorni e le settimane in isolamento ci stiamo abituando alla didattica a distanza, ai videoconsulti del medico specialista e anche alle videoconsulenze dello psicologo.

Un servizio, quello dello psicologo, che più che mai in questo momento, è fondamentale per aiutare tutti a convivere con questa emergenza. Potresti averne bisogno in un momento di particolare sconforto o in una giornata in cui senti che la preoccupazione sta prendendo il sopravvento. Ecco quindi alcuni servizi che puoi contattare per trovare delle risposte, un po' di conforto e soprattutto per ascoltare un consiglio di un esperto professionista.

Mentre l’Ordine degli psicologi della Lombardia ha avviato la campagna #lopsicologotiaiuta, vale a dire una serie di video in cui gli psicologi danno dei consigli su come affrontare la situazione, Pronto Psy Covid-19 è un servizio gratuito di sostegno psicologico telefonico offerto da SIPEM SoS,  la Società italiana di Psicologia dell’emergenza in Lombardia. Per aderire al servizio puoi scrivere una mail all’indirizzo: sipemsoslombardia@gmail.com e lasciare un recapito telefonico; oppure telefonare o lasciare un messaggio al numero 379 1898986. Nel giro di 48 ore uno psicologo volontario ti ricontatterà per fissare un colloquio telefonico, su What's App o Skype.

Anche l’associazione SpecialMente offre un servizio di sostegno psicologico gratuito con 6 psicologhe che rispondono, ogni giorno, dalle ore 19:30 alle ore 20:30. Se preferisci un approccio meno diretto, puoi partecipare alle chat che l'associazione organizza sul proprio profilo Instagram @specialmenteaps dove è possibile condividere le proprie giornate e trovare un po' di conforto.

Lontani ma vicini è uno sportello telefonico messo a disposizione da una trentina di psicologi dall’Istituto di Ortofonologia e da diregiovani.it, rivolto ad adolescenti, docenti e genitori. Se sei un adolescente puoi prendere contatti scrivendo una mail all'indirizzo sportellostudenti@diregiovani.it, se sei un docente a sportellodocenti@diregiovani.it e infine se sei un genitore puoi scrivere all'indirizzo esperti@diregiovani.it. Oppure puoi chiamare direttamente il numero: 333 4118790.

PsyCall – Uno psicologo all’ascolto è invece un’iniziativa degli psicologi specializzandi della scuola di psicoterapia Mara Selvini Palazzoli di Milano, che in queste settimane offrono assistenza telefonica gratuita e aperta a tutti, su prenotazione.

Non è stato ideato appositamente per l'emergenza coronavirus, ma è ugualmente valido il servizio di SOS psicologo, dove puoi ricevere una consulenza psicologica gratuita della durata di 30 minuti, dopo esserti prenotato almeno 24 ore prima.