Funghi: per quanto devono cuocere per assicurare sicurezza e gusto

Se non indicato espressamente, le informazioni riportate in questa pagina sono da intendersi come non riconosciute da uno studio medico-scientifico.
Se hai acquistato dei funghi freschi o secchi e ti stai chiedendo quanto debbano cuocere per essere sicuri e per non perdere il sapore, ecco le risposte alle tue domande.
Sara Polotti 4 Febbraio 2022

Ma i funghi per quanto tempo devono cuocere? Una domanda legittima, perché se ne sentono di tutti i colori. In effetti cuocere i funghi non è così semplice, se non si conoscono le regole base. Ma una volta che le avrai imparate, tutto risulterà più facile e riuscirai ad esaltarne il sapore al meglio.

Ecco quindi la regola base di cottura dei funghi, quella che riguarda la durata: per quanto tempo tenerli sul fuoco, quindi?

Perché cuocere i funghi

I funghi, prodotto del sottobosco, sono deliziosi e ricchi di sostanze nutritive, ma sono anche "spugne" per le impurità. Ecco perché, oltre a pulirli bene a secco, è necessario cuocerli: il calore della cottura aiuterà a ridurre gli alcaloidi pericolosi per la salute e le sostanze tossiche pericolose per il fegato (certe specie di funghi ne contengono quantità maggiori rispetto ad altre ed è importante anche per questo acquistare sempre funghi certificati dall'Ispettorato Micologico dell'ASL territoriale, oppure farli certificare nel caso di funghi raccolti nei boschi).

Quanto devono cuocere i funghi freschi

La cottura dei funghi freschi varia per tipologia di fungo e per dimensione del taglio. Naturalmente, tagliandoli più finemente i tempi di cottura si ridurranno, mentre per tagli più spessi bisognerà lasciarli sul fuoco o in forno per più tempo.

In generale, comunque, i funghi non hanno bisogno di cotture molto lunghe: per le specie poco tossiche bastano dieci minuti, al massimo un quarto d'ora, che siano in padella con olio oppure grigliati o bolliti.

Quanto devono cuocere i funghi secchi

Diverso il discorso per i funghi secchi, che prima di cuocere devono rinvenire immergendoli in acqua, per idratarli nuovamente.

Versali in una terrina, coprili con acqua tiepida e lasciali ammorbidire per mezz'ora. A questo punto, potrai procedere come per i funghi freschi, cuocendoli a seconda della dimensione del taglio che hai scelto, per pochi minuti.