I fichi, frutto di settembre: sai come conservarli per tutto l’anno?

Se anche tu ami moltissimi i fichi, non potrai resistere fino a settembre dell’anno prossimo. Ma se ti porti avanti, potrai gustarli tutto l’anno! Segui uno di questi metodi di conservazione e assapora il tuo frutto preferito anche fuori dalla sua stagionalità, rispettando comunque l’aspetto ecosostenibile.
Sara Polotti 22 Settembre 2021

Ci sono certi cibi di cui facciamo fatica a seguire la stagionalità (zucchine e carote, ad esempio, si trovano tutto l'anno sugli scaffali del supermercato), ma alcuni frutti, invece, resistono al consumismo restando sulle nostre tavole solo per il periodo di cui effettivamente fanno parte. Su tutti, i fichi: questo frutto zuccherino, dolce e polposo piace moltissimo, e forse è anche il fatto di poterlo gustare solo in settembre a renderlo così godurioso.

C'è però una bella notizia: se ami così i tanto i fichi da non poterne fare a meno, invece di acquistarli durante l'anno puoi fare una bella spesa a settembre, rispettando così la stagionalità, conservandoli poi in vista dell'inverno.

Ecco quindi come conservare i fichi per poterli assaporare tutto l'anno, e non solo in settembre.

In frigorifero

I fichi freschi si conservano in frigorifero, una volta colti, per qualche giorno. Quando sono troppo maturi per essere mangiati te ne accorgerai perché noterai ammaccature e soprattutto un odore alcolico sgradevole, che ti indica che sono troppo avanti. Quell'odore è dovuto all'etilene sprigionato, sostanza che, peraltro, farà maturare in fretta (e marcire) anche le altre verdure e gli altri frutti. Tieni, quindi, i fichi lontani dagli altri vegetali freschi in frigorifero.

La loro maturazione è davvero molto rapida, quindi cerca di tenerli per poco tempo fuori dal frigorifero una volta acquistati o raccolti!

Una marmellata di fichi

Il metodo più semplice per allungare la vita di questi piccoli frutti è fare dei fichi che hai raccolto o acquistato una marmellata: qui ad esempio troverai una ricetta davvero gustosa per una confettura di fichi che potrai conservare nei barattoli sterilizzati sottovuoto per tutto l'anno.

Essiccali

I fichi secchi sono un'altra prelibatezza che puoi gustare tutto l'anno, se li prepari per tempo. Passa i tuoi fichi sotto l'acqua pulendoli bene, quindi asciugali e tagliali a metà verticalmente. Sistemali quindi su una teglia coperta da carta forno, ben distanziati, con la polpa verso l'alto.

Cuocili per circa 36 ore a 50-60 gradi, controllando che tutto proceda per il meglio di tanto in tanto. Terminato il giorno e mezzo di cottura, controlla che si siano seccati e che non sia rimasta umidità.

Tienili quindi in un contenitore ermetico e conservali in dispensa.

Congelali

Anche il freezer come sempre è un perfetto alleato della conservazione: lava bene i fichi freschi sotto l'acqua e asciugali, quindi mettili su una teglia e infilala in freezer. Lasciali lì per qualche ora, quindi rimuovi la teglia e infila i fichi congelati in sacchetti ermetici, togliendo il più possibile l'aria. Chiudi bene e metti nuovamente in freezer, dove potrai conservare i fichi per circa sei mesi.