I flirt estivi insegnano a vivere meglio l’amore tutto il resto dell’anno

Gli amori nati in vacanza, quelli vissuti con spensieratezza possono farci più bene di quanto immaginiamo. Possono ad esempio rafforzare la nostra autostima o funzionare come una sorta di “allenamento” per le relazioni più durature. Tutti i pro delle love story estive.
Dott.ssa Samanta Travini Psicologa Psicoterapeuta
15 Luglio 2022 * ultima modifica il 15/07/2022

Le vacanze per chi non è fidanzato significano (tra le altre cose) anche amori estivi e flirt da vivere sotto le stelle della spiaggia. Il periodo delle vacanze estive è il momento migliore per aprirsi alle novità e quando si è lontani da casa si lasciano andare pensieri e preoccupazioni, si gode solo il momento presente e tutto sembra più facile. Gli amori estivi fanno bene allo spirito e vi insegneranno come vivere meglio l'amore (ma non solo) anche tutto il resto dell'anno.

Quando si vive un amore estivo ci si sente pieni di energia. Si vive una routine differente da quella quotidiana e il cambiamento stimola anche la voglia di nuove relazioni da vivere. Inoltre le lunghe ore di luce abbassano il livello di stress e aumentano la secrezione di serotonina, l’ormone della felicità. Per questo motivo ci si sente più rilassati e predisposti a vivere nuove avventure.

Il caldo, le lunghe serate, le vacanze sono tutti elementi che da sempre, in estate, favoriscono la nascita di relazioni più o meno fugaci che, se prese nel modo giusto, possono dare una carica di autostima ed energia!

I benefici di un flirt estivo sono tanti, l'importante è essere in grado di vivere l'istante senza farsi troppi castelli in aria perché un amore passeggero va gestito nella maniera corretta per evitare inutili sofferenze.

Lasciarsi andare ogni tanto non significa essere facili e superficiali, ma ci sono periodi della vita in cui si può aver bisogno di leggerezza e soprattutto di una ventata di autostima: anche due studi della New York University e della Cornell University sostengono che le relazioni "mordi e fuggi" sono dei veri toccasana per la mente e per il corpo.

Quali sono i pro dell’intimità in un amore estivo?

  • Il fascino dell’ignoto. Non conosciamo bene l’altro, c’è un mondo da scoprire, tante novità da esplorare e i presupposti appaiono esaltanti
  • L’avventura attrae sempre. Sapere che finirà paradossalmente può esser un potente afrodisiaco: i minuti contati vanno goduti a pieno e ciò ci spinge a buttarci.
  • Zero inibizioni. La passione travolgente e con qualcuno con cui non ci sarà da costruire una relazione impegnata ci spinge a lasciarci andare a non porsi nemmeno la domanda “gli piacerò o meno?”: tutto ciò che facciamo lo facciamo perché ci va e basta, zero paura del giudizio cosa che allenta i freni inibitori.
  • Quando si vive un flirt estivo, si vive pienamente il proprio tempo. Non si pensa al passato né al futuro ma si pensa solo al tempo presente con una consapevolezza e un desiderio inaspettato solo di vivere nel qui e ora.

Questa sensazione di pienezza è la stessa che si ricerca nel quotidiano e spesso si fatica a trovare. Vivetela, memorizzatela e riportatevela a casa. L’amore estivo nasce per non avere aspettative.

Potete prenderlo come un allenamento grazie al quale imparerete il modo più funzionale di vivere le relazioni sentimentali e di amicizia: nessuna aspettativa ma voglia di dare comunque tutto di sè. Non sapete se lui o lei sarà l’amore della vostra vita, potete solo godervi quel momento.

Laureata in psicologia clinica dello sviluppo e neuropsicologia, si occupa di sostegno psicologico per individui, coppie e famiglie con particolare attenzione altro…