In frigo, nel congelatore, ma anche sott’olio: come conservare i fagiolini crudi e cotti

In frigo, in freezer e sott’olio. I fagiolini si possono conservare in diversi modi e il loro gusto non viene alterato. Non rischiare quindi di far mancare sulla tua tavola questa verdura dalle proprietà diuretiche e remineralizzanti, ricca di antiossidanti, vitamine e fibre, e soprattutto, ipocalorica.
Gaia Cortese 30 Maggio 2021

Ricchi di fibre e di acqua, ma anche fonte preziosa di antiossidanti, tra cui la vitamina c che combatte l'azione dei radicali liveri, i fagiolini sono tra le verdure a più basso contenuto calorico (appena 24 calorie in 100 grammi), ideali quindi per un regime dietetico adottato nel periodo estivo. Hanno proprietà diuretiche e remineralizzanti, non contengono colesterolo e possono essere consumati anche da chi soffre di diabete perché hanno un basso indice glicemico.

Questo per dirti che introdurli nella tua alimentazione è assolutamente salutare per il tuo organismo. Quello che forse però ancora non sai è come conservarli una volta acquistati. Vediamo quindi di lascarti alcuni suggerimenti per averli sempre pronti da gustare.

Come congelare i fagiolini

Fagiolini cotti

Per congelare dei fagiolini post cottura, la prima cosa da fare è lavarli sotto l'acqua corrente e eliminare le estremità aiutandoti con un coltello. Ovviamente poi devi farli bollire in abbondante acqua salata giusto il tempo di farli ammorbidire (in genere bastano anche solo 3 minuti). A cottura ultimata, scola i fagiolini lessi e posizionali su un canovaccio da cucina pulito e asciutto per farli raffreddare. Solo quando i fagiolini saranno completamente freddi, puoi riporli nei sacchetti di plastica per alimenti. Chiudi poi i sacchetti e metti tutto nel freezer.

Fagiolini crudi

Procurati una ciotola capiente, riempila di acqua e aggiungi un cucchiaino di bicarbonato. Immergici poi i fagiolini crudi e lasciali in ammollo per 10 minuti circa; poi scola e risciacqua sotto l'acqua corrente.

Asciuga bene i fagiolini, elimina le due estremità con un coltello e mettili nei sacchetti di plastica per alimenti prima di congelarli. In questo modo i fagiolini possono essere conservati fino a 12 mesi.

Come conservare i fagiolini in frigo

Se vuoi consumare i fagiolini freschi, puoi conservarli i fagiolini in frigo per circa 6-7 giorni: evita solo di lavarli e tagliarli prima di cucinarli. Il modo migliore per conservarli in frigorifero è avvolgerli nella carta assorbente e metterli nei sacchetti di plastica trasparenti per la conservazione degli alimenti. Mettili poi nel vano dedicato alla frutta e alla verdura del tuo frigorifero.

Come conservare i fagiolini sott’olio

Per conservare infine i fagiolini sott'olio, dopo averli lavati e mondati, devi passarli un paio di minuti in acqua bollente leggermente salata, poi scolarli e asciugarli bene con un canovaccio da cucina pulito e asciutto. Procurati poi dei barattoli di vetro, dove metterai i fagiolini aggiungendo anche qualche spicchio di aglio e, a tuo piacere, le erbe aromatiche che preferisci. Copri il tutto con olio extravergine di oliva, chiudi i barattoli e conserva in un luogo fresco e asciutto.