La dieta del ghiaccio, la pericolosa moda di masticare cubetti prima dei pasti

Masticare cubetti di ghiaccio per perdere peso: è questa la nuova tendenza dimagrante in vista dell’estate che arriva dagli Stati Uniti che potrebbe forse farti dimagrire un pochino, ma causarti gravi danni ai denti. Perché non devi farti convincere da questo trucco per ritrovare la forma e quali sono i rischi?
Valentina Rorato 8 Maggio 2021
* ultima modifica il 07/06/2021

Con l’arrivo della bella stagione, sale l’ansia da prova costume e si scatena la pericolosa voglia di dieta. Perché pericolosa? Perché molto spesso i trend dimagranti non hanno una base scientifica, creano delle carenze nutrizionali gravi o degli scompensi metabolici. Fai quindi molta attenzione se decidi che è arrivato il momento di dimagrire e rivolgiti sempre a un dietologo o a un nutrizionista per seguire un programma personalizzato. Tra le mode del mode del momento, a cui dovresti girare alla larga, c’è la dieta del ghiaccio, la Ice Diet, diventata famosa grazie a Renee Zellweger, che pare abbiamo eliminati i chili di troppo alla Bridget Jones, masticando cubetti di ghiaccio.

Come funziona

La dieta del ghiaccio è in realtà la dieta dei cubetti di ghiaccio, che andrebbero masticati prima di ogni pasto. A che cosa servono? A spezzare la fame. Dovrebbero quindi toglierti un po’ di appetito e poi, secondo i seguaci di questo metodo, consumare cose fredde dovrebbe abbassare la temperatura corporea e spingere l’organismo a bruciare più calorie. Non è quindi una vera e propria dieta, quanto un trucchetto.

Il metodo è stato consigliato per la prima volta dal gastroenterologo americano Brian Weiner del Jersey City Medical Center (attraverso il fortunato ebook The Ice Diet) e pare che sia piaciuto molto a celebrities e atleti come Daniel Craig, Demi Moore, Usain Bolt, Jennifer Lopez, Jessica Alba e David Beckham.

Secondo Weiner, per essere sicuro di perdere peso, dovresti consumare circa 1 litro di ghiaccio al giorno. Ciò ti permetterebbe di bruciare fino a 160 calorie in più. E se lo fai ogni giorno, potresti perdere peso circa mezzo chilo al mese, senza modificare le tue abitudini alimentari o di esercizio.

Rischi e controindicazioni

Se masticare ghiaccio potrebbe sembrarti divertente, sappi che non è un modo conveniente per bruciare calorie. Anche se è possibile che tu possa perdere un po' di peso, probabilmente lo recupererai non appena smetterai di ingozzarti di cubetti. E c’è di più, perché le controindicazioni riguardano anche altri aspetti del corpo. Quali?

Masticare il ghiaccio può logorare o rompere lo smalto e la dentina (la sostanza all'interno dei denti), lasciando i tuoi denti bianchi e perlacei più inclini a carie. Il ghiaccio può anche rompere  otturazioni e corone. E non è tutto, perché il ghiaccio potrebbe favorire raffreddamenti del corpo (anche ipotermia), l’insorgere di tosse, ma anche mettere in difficoltà la tua digestione. Inoltre, è sconsigliabile mangiare ghiaccio quando fuori fa troppo freddo, ma anche se sei molto accaldato, come in estate o dopo un allenamento.

L'unico aspetto positivo è che l'aggiunta di un litro di ghiaccio alla tua dieta potrebbe aiutarti a consumare più acqua del normale, il che potrebbe prevenire il consumo eccessivo di cibo poiché molte persone confondono la fame per la sete. Ma a questo punto, il consiglio è quello di bere più acqua, possibilmente non troppo fredda.

Fonte | NCBI

Contenuto validato dal Comitato Scientifico di Ohga
Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialisti ed esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.