La giornata tipo della dieta Dukan: i menù per le quattro fasi

Ciascuna delle quattro fasi della dieta Dukan prevede una durata diversa e un maggior numero di alimenti concessi. Si parte dal consumo di sole proteine fino a raggiungere una quota di 100 cibi tra i quali puoi scegliere. Vediamo allora come combinare questi ingredienti per creare un menù tipo adatto per ogni periodo che caratterizza questo particolare regime alimentare.
Giulia Dallagiovanna 9 marzo 2019

La dieta Dukan è un regime alimentare che si basa soprattutto sul consumo di proteine. I carboidrati, e all'inizio anche le vitamine provenienti da frutta e verdura, sono quasi del tutti banditi. Il vantaggio di questo particolare menù è che molto probabilmente non avvertirai troppo lo stimolo della fame e non cadrai nella tentazione degli spuntini fuori pasto.

È bene però ricordare che diversi nutrizionisti sconsigliano questo tipo di dieta, in quanto risulta piuttosto sbilanciata verso l'utilizzo di carne e pesce e rischia di generare squilibri nutrizionali nel tuo corpo. Se però hai deciso di intraprendere le famose quattro fasi della Dukan, sempre seguendo la guida di un esperto, allora potrebbero esserti utili questi quattro menù per una giornata tipo durante l'attacco, la crociera, il consolidamento e la stabilizzazione.

Il menù della fase attacco

Ti ricordo che durante la prima fase della dieta ti dovrai limitare all'assunzione di alimenti proteici. Banditi i carboidrati, tranne qualche cucchiaio di crusca, e assolutamente vietati gli zuccheri raffinati. Durerà circa una settimana e noterai una rapida perdita di peso, senza mai avvertire il senso di fame. Non importa quanto, ma quello che mangi: tutte le tue ricette dovranno prevedere l'utilizzo dei soli 72 prodotti permessi, in particolare carne, pesce e latticini magri.

Ecco allora come potrebbe essere la tua giornata tipo durante la fase attacco:

La colazione

  • un caffè con latte scremato
  • uno yogurt magro con un cucchiaio di crusca
  • una fetta di prosciutto cotto

Il pranzo

  • pollo al cartoccio al limone
  • filetto di salmone in salsa di soia

La cena

  • Carpaccio di vitello
  • Trancio di merluzzo in padella

Il menù della fase crociera

Superato l'attacco, arriva la crociera. Come suggerisce anche il nome, il ritmo con il quale perdi pesi diventa più lento e gli alimenti concessi aumentano. A giorni alterni puoi infatti inserire anche le verdure, anche se rimangono vietati le patate, il mais, i ceci e i fagioli. L'importante è che tu riesca a raggiungere l'obiettivo che ti eri fissato quando hai deciso di cominciare la dieta: raggiungere il tuo peso forma.

Questa potrebbe essere la giornata tipo della fase di crociera:

La colazione

  • cappuccino con latte scremato e aspartame
  • una crêpes di crusca d'avena
  • uno yogurt magro alla frutta

Il pranzo

  • Trancio di salmone alla griglia
  • verdure lesse condite con un un pizzico di sale e un cucchiaino di olio extravergine d'oliva

La cena

  • Hamburger magro saltato in padella
  • insalata condita con un filo d'olio e un pizzico di sale e pepe

Il menù della fase di consolidamento

Una volta persi tutti i chili di troppo, la questione cruciale sarà non riguadagnarli più. La fase di consolidamento serve proprio a questo e la sua durata dovrai calcolarla tu. Equivale infatti a 10 giorni per ogni chilo perso. Perciò se sei dimagrito di 8 chili, questo periodo avrà durata di 80 giorni. E così via. Ma c'è una buona notizia: oltre a poter finalmente mangiare tutti e 100 gli alimenti concessi nella dieta Dukan, potrai concederti due pasti della festa. Significa che per due pasti a settimana potrai mangiare tutto quello che vorrai e senza limiti di quantità. L'unico limite è che questi due strappi alla regola non siano consecutivi.

Ecco la giornata tipo della fase di consolidamento:

La colazione

  • formaggio magro
  • caffè
  • frutta fresca

Il pranzo

  • cous cous con verdure

La cena

  • tacchino alla griglia
  • verdure lesse condite con spezie e un filo d'olio extravergine d'oliva

Il menù della fase di stabilizzazione

La fase di stabilizzazione dura, in parole povere, tutta la vita. Arrivato a questo punto potrai mangiare più o meno qualunque cosa, naturalmente cercando di evitare grassi e zuccheri raffinati. Dovrai però seguire tre semplici regole: un giorno a settimana di sole proteine, tre cucchiai di crusca al giorno e una camminata di 20 minuti come appuntamento quotidiano.