Le proprietà della noce moscata, la spezia portafortuna dalle tante proprietà nutritive

È arrivata in Europa grazie ai mercanti arabi e il suo sapore particolare ha subito conquistato anche i palati più raffinati, tanto da diventare una vera e propria moda. Ma la noce moscata ha anche tante proprietà per la tua salute. E secondo la credenza popolare, porta soldi e prosperità.
Giulia Dallagiovanna 9 gennaio 2019

La noce moscata è una spezia, contenuta in un'altra spezia. Sì perché si tratta del nocciolo di una pianta tropicale, rivestito da uno strato chiamato macis e utilizzato allo stesso modo per insaporire le ricette.

Magari il suo sapore particolare, che unisce insieme il dolce e una nota più piccante, non incontra il tuo gusto. Ma se invece ne apprezzi l'aroma, allora sappi che questo alimento contiene anche tante proprietà nutritive. Vitamine, sali minerali e un principio attivo che gli conferiscono capacità antidolorifiche, antibatteriche e addirittura calmanti per l'ansia e lo stress.

E poi, sapevi che la noce moscata porta fortuna?

Che cos'è la noce moscata

La noce moscata è una spezia che deriva dal nocciolo del frutto della Myristica fragrans, una pianta coltivata soprattutto nelle regioni a clima tropicale. Il rivestimento del seme è, poi, un'altra spezia di colore rosso e usata soprattutto nei Paesi arabi: il macis.

È proprio grazie ai mercanti arabi che la noce moscata è arrivata in Europa, conquistando in breve tempo anche i palati più raffinati. Sembra infatti che il suo sapore esotico piacesse così tanto durante il primo Novecento, che era di moda fra le classi più abbienti portare sempre con sé questa spezia assieme a una piccola grattugia, pronta per essere usata in ogni occasione.

I benefici della noce moscata

La noce moscata può portare davvero tanti benefici a diverse parti del tuo corpo, compresa la tua mente. Per prima cosa, va detto che è ricca di vitamine, soprattutto quelle dei gruppi A, B e C. Così, avrai già capito che è un ottimo antiossidante, in grado di mantenere in salute tutto il tuo organismo.

Inoltre, contiene ferro, sali minerali come il potassio, e acido folico. Per questa ragione, è consigliata se pratichi sport o se sei una donna, soprattutto se stai cercando di avere un figlio. Se invece soffri di mal di denti o dolori reumatici, ti sarà utile l'eugenolo, il principio attivo di questa spezia che ha proprietà antidolorifiche.

Ma la noce moscata è anche un buon rimedio contro i problemi intestinali, perché favorisce la digestione e l'eliminazione di eventuali gas, oltre a contrastare nausea e diarrea. Ma già dal momento in cui la metti in bocca, puoi apprezzare le sue proprietà antibatteriche per denti e gengive, in grado anche di prevenire l'alito cattivo.

Infine, fa bene alla tua mente. Allevia la sensazione di ansia e stanchezza, diventando una sorta di antidepressivo naturale e conciliando il riposo, soprattutto in quei periodi nei quali fai più fatica ad addormentarti a causa dello stress che hai accumulato durante la giornata.

La spezia portafortuna

I mercanti arabi che, come ti raccontavo prima, hanno portato la noce moscata in Europa, erano convinti che fosse anche un portafortuna. Ancora oggi le persone più scaramantiche ne portano un sacchetto sempre con loro, oppure ne grattugiano un po' sopra la fiamma di una candela o, ancora, nella vasca da bagno prima di immergervisi dentro. Secondo la convinzione popolare, poterebbe soldi e prosperità, un po' come le lenticchie a Capodanno.

Sicuramente, ti porterà fortuna in amore. Le sue proprietà stimolanti, infatti, oltre ad aumentare l'appetito, sembra che agiscano anche da afrodisiaco. Un ottimo ingrediente, dunque, per una cena romantica.

Come si usa la noce moscata

Il sapore della noce moscata è molto particolare: un misto fra dolce e piccante, che potrebbe anche non piacerti. Ma se invece apprezzi l'aroma, sappi che questa spezia può essere utilizzata in moltissime ricette. Puoi completare la preparazione di torte, creme e budini con una leggera spolverata di questo seme, oppure aggiungerla a bevande alcoliche come vin brulè e punch.

Si utilizza anche per rendere più buono il purè e più saporite le verdure lesse. Se invece abiti in Emilia, la troverai spesso nella pasta ripiena in brodo, sia a base di carne che con il formaggio.

Attenzione però a non esagerare con le dosi. Superati i 5 grammi non solo potrebbe risultare sgradevole al gusto, ma avere anche effetti allucinogeni. Pensa che per molto tempo è stata chiamata anche "lo stupefacente dei poveri", perché è in grado di provocare alterazioni di coscienza al pari di una droga.

Dove si trova la noce moscata

Se ti sei convinto ad insaporire le tue ricette con la noce moscata, acquistarla non ti sarà difficile. Puoi trovarla nei supermercati già in polvere nel classico vasetto in vetro per le spezie. Ma nello stesso contenitore potresti trovare anche il nocciolo intero, ancora da grattugiare.

Per essere sicuro di non perdere nemmeno una sfumatura del suo aroma così particolare, ti consiglio ti optare per la seconda possibilità e di grattugiarlo al momento sui tuoi piatti.