Quali sono gli alimenti che contengono il glutine?

Il glutine è una proteina presente nei chicchi di grano, orzo e segale, che vengono anche chiamati grani di glutine e si utilizzano per preparare la maggior parte prodotti che mangiamo, dalla panatura per la cotoletta alla torta, dal gelato alla zuppa. Alcuni sono davvero insospettabili, ma sapere esattamente in quali alimenti si trova il glutine è di grande importanza per chi è allergico o intollerante a questa proteina.
Valentina Rorato 5 Gennaio 2021
* ultima modifica il 05/01/2021

Sono numerosi i cibi che contengono glutine, soprattutto perché spesso i prodotti si contaminano durante la lavorazione. È quindi davvero complicato essere sicuri di seguire una dieta senza questa proteine, ma è importante sapere dove si nasconde o dove probabilmente potresti trovarla, soprattutto se soffri di intolleranza o di celiachia.

Cos'è il glutine?

Il glutine è il nome di una famiglia di proteine ​​presenti in tutte le forme di grano, orzo, segale e triticale (un incrocio tra grano e segale). Queste proteine ​​aiutano a legare insieme gli alimenti, mantenendone la forma. Ciò vuol dire che quando mescoli acqua e farina per creare un impasto, il glutine permette alla pasta, che ha un aspetto elastico, di gonfiarsi ma anche di rimanere legata.

Questa sostanza è contenuta, come anticipato, nei prodotti a base di frumento e orzo, tra cui malto, coloranti alimentari, aceto di malto e birra, ma ci sono anche tanti altri alimenti (alcuni tra l'altro potrebbero essere solo "vittime di contaminazioni"). Perché è importante sapere dove si trova? Perché il glutine non va d'accordo con tutti i sistemi digestivi. Alcune persone infatti sono allergiche o intolleranti. Può scatenare tre condizioni:

  • Celiachia: un disturbo in cui il glutine induce il tuo sistema immunitario ad attaccare il tuo intestino tenue; nel tempo, gli attacchi possono danneggiare il rivestimento.
  • Sensibilità al glutine: è la cosiddetta intolleranza ed è una condizione che causa sintomi simili alla celiachia, come mal di stomaco, gonfiore e diarrea, ma non danneggia l'intestino tenue.
  • Allergia al grano: il tuo sistema immunitario combatte il glutine come un virus o un batterio; se lo mangi, potresti avere soffrire di reazioni avverse, come difficoltà a respirare oppure manifestare rash cutanei o problemi di digestione.

Dove si trova il glutine

Ecco alcuni degli alimenti e delle bevande più comuni che contengono il glutine:

  • Pane e sostituti
  • Biscotti
  • Fette biscottate
  • Panatura: pangrattato, crostini di pane
  • Cibo per la colazione: toast, frittelle, waffle, ecc
  • Cereali e Granola (fiocchi d'avena, miele e frutta secca)
  • Crackers
  • Prodotti da forno: brownies, torte, biscotti, croissant, ciambelle, muffin, crostate, focaccia, pizza
  • Tortillas di farina (ovviamente quelle di mais sono senza glutine)
  • Tagliatelle: uovo, ramen, soba, udon, ma anche pasta ripiena come tortelli, lasagne
  • Pasta
  • Cuscus
  • Salse: sughi, salsa di soia, salse alla panna a base di farina
  • Zuppe: brodo, miscele per zuppe ma anche omogeneizzati
  • Condimenti: aceto di malto e alcuni condimenti per insalata
  • Birra: ales, lager, porter, stout
  • Lievito di birra: controlla la presenza di “farina di frumento” nella lista degli ingredienti
  • Lievito madre
  • Lievito acido
  • Seitan
  • Orzo
  • Segale: attenzione perché a volte anche il whisky è prodotto con la segale
  • Avena: sebbene l'avena non contenga organicamente glutine, i prodotti contenenti avena sono comunemente una fonte di contaminazione incrociata. Molti prodotti a base di avena sono fabbricati in stabilimenti in cui vengono lavorati il ​​grano e altri prodotti a base di glutine
  • Latticini: alcune preparazioni hanno il glutine, come il gelato perché può contenere amido, a volte l'amido di frumento, utilizzato per fornire consistenza. È anche possibile che lo yogurt e altri prodotti lattiero-caseari contengano ingredienti a base di glutine.
  • Semola
  • Monococco
  • Kamut
  • Spelt
  • Bulgur
  • Tabulè
  • Polenta taragna
  • Frutta disidratata infarinata (fichi secchi, ecc.)
  • Caffè solubile o surrogati del caffè contenenti cereali 
  • Cioccolato farcito con cereali, torte, biscotti e dolci preparati con farine

Come evitare il glutine

Evitare il glutine non è sempre facilissimo. Devi fare molta attenzione e controllare gli ingredienti di ogni prodotto alimentare che utilizzi. Inoltre, dovrai imparare a identificare il glutine sulle etichette degli alimenti (anche quando è nascosto) e i vari punti in cui può nascondersi.

Potresti sentirti più a tuo agio nell'acquistare cibi che hanno un'etichetta senza glutine sulla confezione. Attenzione perché senza non garantisce la totale assenza, semmai ne giustifica una piccola quantità che non dovrebbe essere rilevante per la tua salute.

Fonte | Fondazione Veronesi

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.