bonus-terme-2021-click-day

Dall’8 novembre parte il Bonus terme 2021 da 200 euro: come richiederlo online e come prepararsi al click day

Il Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) ha comunicato la data di apertura delle prenotazioni per lo sconto per andare alle terme: a partire dal 28 ottobre comincerà la registrazione delle strutture che aderiranno all’agevolazione, mentre dall’8 novembre tutti i cittadini maggiorenni, senza limiti di ISEE, potranno richiedere il rimborso del 100% sull’acquisto dei servizi termali.
Alessandro Bai 5 Ottobre 2021

A partire dall'8 novembre sarà possibile richiedere e ottenere il Bonus terme 2021, la misura ufficializzata questa estate dal Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) che prevede un rimborso del 100% sull'acquisto dei servizi termali da parte di tutti i cittadini che ne faranno domanda, fino ad un massimo di 200 euro.

Avrai quindi l'occasione perfetta per ritrovare un po' di relax dopo il mese di settembre: i fondi stanziati dal ministero per il bonus, ad esaurimento, ammontano a 53 milioni di euro: significa che nella data del click day dovrai essere rapido a prenotare in una delle strutture aderenti all'agevolazione, dato che la richiesta dovrebbe essere particolarmente alta.

Le limitazioni di questa agevolazione, pensata anche per ridare ossigeno a un settore molto colpito dalla pandemia di Covid-19, saranno infatti davvero minime: per poterla richiedere ti basterà essere maggiorenne, senza alcun limite di ISEE, e scegliere uno dei centri termali accreditati dall'elenco che sarà pubblicato da Mise e Invitalia, per poi utilizzare il bonus entro 60 giorni.

Come funziona

Come previsto dal decreto del primo luglio 2021 firmato dal Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, e pubblicato in Gazzetta ufficiale il 5 agosto, il Bonus terme è un'agevolazione che permette a tutti i cittadini maggiorenni, senza limiti di ISEE e senza limiti legati al nucleo famigliare, di ottenere uno sconto del 100% sulla prenotazione di servizi termali fatta presso tutte le strutture convenzionate, che saranno a breve presenti in un elenco pubblicato sui siti di Invitalia e Mise.

Lo stanziamento di fondi per il bonus è di 53 milioni di euro e, come ti dicevo, per richiederlo ti basterà avere dai 18 anni in su: devi solo considerare che il rimborso sarà valido per un solo acquisto e per una spesa massima di 200 euro. Se acquisti quindi dei servizi termali che superano i 200 euro dovrai pagare la somma in eccesso. Ricordati poi che il Bonus terme sarà personale e non cedibile a terzi, e una volta ottenuta la conferma della prenotazione dalla struttura avrai 60 giorni per utilizzarlo.

Il Bonus terme sarà valido in tutti gli stabilimenti accreditati.

La data e come richiederlo online

Ma come si fa a ottenere il Bonus terme? Il Ministero dello Sviluppo Economico ha comunicato ufficialmente sul proprio sito che la data di apertura delle prenotazioni sarà l'8 novembre 2021

Come ti ho anticipato, il buono coprirà il 100% del prezzo d'acquisto dei servizi termali fino ad un massimo di 200 euro, e sarà disponibile fino all'esaurimento dei 53 milioni di euro stanziati per l'agevolazione. Significa quindi l'8 novembre sarà una sorta di click day, durante il quale ci si aspetta un'affluenza molto alta da parte degli utenti che vorranno richiedere lo sconto contattando le strutture disponibili.

Nel frattempo, il sito di Federterme ha messo a disposizione degli utenti un modulo da compilare per ricevere via mail o sms ogni aggiornamento riguardante il Bonus terme. Ora che la data ufficiale è stata comunicata, dovrai attendere l'elenco degli stabilimenti termali accreditati che verrà pubblicato nelle prossime settimane sui siti del Ministero dello Sviluppo Economico e Invitalia. Stando alle regole pubblicate dal Mise, i centri termali dovranno accreditarsi a partire dal 28 ottobre, data nel quale sarà aperta la piattaforma on-line per permettere alle struttura di registrarsi e aderire al Bonus terme.

Per prenotare dovrai entrare in contatto con il centro termale prescelto, che a sua volta ti rilascerà un attestato che conferma la prenotazione, valida fino a 60 giorni dalla sua emissione, un termine oltre il quale perderai il diritto a godere del rimborso previsto. Saranno poi gli enti termali accreditati a utilizzare una piattaforma digitale per richiedere a Invitalia il rimborso dello sconto di cui ha usufruito il cittadino.

Le critiche

L'arrivo del Bonus terme ha scatenato dure critiche da parte del Codacons, che ha parlato di una misura "senza criterio e senza logica, che di certo non aiuterà né i cittadini né il settore degli stabilimenti termali danneggiati dal Covid". In particolare, nel mirino dell'associazione consumatori sono finite le condizioni previste dall'agevolazione: "Non si comprende perché il bonus debba spettare a tutti indipendentemente dal reddito e senza alcun limite legato all’Isee. Così anche chi non ha alcuna difficoltà economica potrà avvalersi del sussidio".