È stata scoperta una nuova popolazione di orsi polari, ed è già capace di adattarsi allo scioglimento del ghiaccio marino

Vive in una regione sud-orientale della Groenlandia e presenta differenze genetiche evidenti da tutte le altre popolazioni di orsi polari.
Gianluca Cedolin 26 Giugno 2022

Gli orsi polari sono tra gli animali simbolo dell'emergenza climatica, perché la sopravvivenza della loro specie è messa in serio pericolo dallo scioglimento dei ghiacci, che continua a ritmi elevatissimi per via del riscaldamento globale.

Con il restringersi della banchisa, la grande massa di ghiaccio galleggiante esistente nell'Artico, agli orsi bianchi manca sempre più una fondamentale piattaforma di caccia. Un recente studio pubblicato su Science ha però documentato l'esistenza di una sottopopolazione di orsi polari che vive nella zona sud-est della Groenlandia e riesce a sopravvivere pur con un accesso limitato al ghiaccio marino.

Questa popolazione, monitorata per anni dagli studiosi, ha vissuto a lungo isolata dal resto degli orsi polari, e presenta differenze genetiche molto più evidenti rispetto a quelle osservate per qualsiasi delle altre 19 popolazioni di orsi polari precedentemente note. Studiarla e osservarne le caratteristiche potrebbe essere quindi prezioso per immaginare il futuro della specie in un Artico che si scalda a ritmi ancor più sostenuti rispetto al resto del Pianeta.

Quello che hanno osservato per ora i ricercatori è che questi orsi polari riescono a cacciare dal ghiaccio d'acqua dolce che raggiunge l'oceano dai ghiacciai della Groenlandia.

Finora questa popolazione non era stata mai analizzata per via del clima imprevedibile e dell'impervia conformazione della regione, una zona molto montuosa. «La scoperta di questa popolazione suggerisce sia che questo ambiente possa fungere da rifugio per gli orsi polari, sia che la conservazione di questa nuova popolazione è essenziale», si legge nello studio.

La prima firmataria della ricerca, Kristin Laidre, del Polar Science Center della University of Washington (e del Greenland institute of natural resources) ha detto che «Gli orsi polari sono minacciati dalla perdita di ghiaccio marino a causa del cambiamento climatico. Questa nuova popolazione ci dà un’idea di come la specie potrebbe persistere nel futuro. Ma dobbiamo fare attenzione nell’estrapolare i nostri risultati, perché il ghiaccio dei ghiacciai che consente la sopravvivenza degli orsi della Groenlandia sudorientale non è disponibile nella maggior parte dell’Artico».