I 10 accessori indispensabili per chi è patito dello yoga

Cosa ti serve per praticare yoga? Sicuramente un tappetino, forse una mattonella, e poi, se vuoi creare un’atmosfera rilassante, puoi procurarti anche in kit di incensi, una lampada di sale, un mala e qualche cd di musica per la meditazione. Qui trovi 10 accessori che potrebbero tornarti utili.
Gaia Cortese 3 settembre 2020

Dal tappetino alla mattonella per facilitare le asana, dal mala per recitare i mantra alla lampada di sale per creare la giusta atmosfera. Quanti oggetti e accessori servono per fare yoga? In verità basterebbe un tappetino e tanta voglia di benessere psico-fisico, ma se fai parte di quella categoria di persone che si butta completamente in una nuova passione come la scopre, allora anche fare shopping può dare i suoi benefici. Ecco 10 accessori che potrebbero tornarti utili per praticare yoga tra le quattro mura domestiche e non solo.

Un libro per praticare yoga

Che tu sia un principiante o un esperto nella pratica dello yoga, avere nella tua libreria un libro che insegni le posizioni base o che approfondisca i benefici della meditazione, è quasi d'obbligo. un manuale dedicato allo yoga può chiarirti dei dubbi, approfondire meglio i benefici di alcune posizioni e darti un orientamento sulle numerose pratiche in questo ambito dall'Hatha yoga al Kryia yoga per esempio, e così via.

Un tappetino

Quando si pratica yoga il primo accessorio indispensabile è proprio il tappetino. Non solo ti permette di  sederti per terra per fare gli esercizi di respirazione, ma è fondamentale per realizzare le asana. Ti permette di praticare in tutta sicirezza, senza rischiare di scivolare sul pavimento e quindi di farti male. È morbido, ma non troppo, quanto basta per agevolare le posizioni e il loro mantenimento.

Un mala

Un mala è una specie di rosario molto lungo formato da 108 grani che viene utilizzato per recitare o cantare i mantra durante la meditazione. Il numero 108, infatti, è sacro in molte religioni, ideale per ogni scopo. Durante la meditazione il mantra si ripete più e più volte, aiutandosi proprio con questo strumento.

La borsa porta tappetino

Se già pratichi yoga lo sai: il tappetino si porta un po' dappertutto, dal centro yoga in cui si pratica al parco quando si vuole fare yoga all'aria aperta, in mezzo alla natura. Poterlo riporre in una sacca apposita permette di conservarlo meglio, di non sporcarlo e di tenerlo ben arrotolato quando è riposto in qualche angolo della casa.

Lo yoga brick

Lo yoga brick è un supporto che ti può aiutare molto se sei ancora un neofita nello yoga; diversamente, se sei già esperto, può aiutarti a perfezionare le posizioni e realizzarne altre più complicate. Ha la forma di una mattonella (da qui il nome di "brick" che in inglese significa "mattone") e ha lo scopo di sostenere una parte del peso corporeo: può per esempio aiutarti a raggiungere il pavimento se non sei abbastanza elastico, oppure essere una buona base di appoggio per posizioni ed esercizi. Le dimensioni del brick sono standard, ma se ne trovano in commercio diverse varianti per colore e materiale.

Una lampada di sale

Crea un'atmosfera soffusa che aiuta a rilassarsi, allevia lo stress e l'ansia. La lampada di sale non è solo un oggetto di arredo che può più o meno piacere, ma è anche uno strumento utilizzato per purificare l'aria dell'ambiente in cui si vive: i suoi cristalli di sale, infatti, sono in grado di assorbire l'umidità in eccesso e di ridurre l'inquinamento elettromagnetico tramite l'emissione di ioni negativi.

Le lampade di sale vengono realizzate utilizzando salgemma proveniente dall'Himalaya, un sale che si è formato in modo naturale nel corso di un lungo periodo di tempo. Gli effetti positivi dei cristalli di sale non si limitano solo al momento della meditazione o della pratica yoga, ma a tutto il tempo che trascorriamo in un ambiente chiuso, che in questo modo, viene debitamente purificato.

Un cuscino di meditazione

Un cuscino per la meditazione ti serve per stare più comodo e rilassato durante la pratica. È possibile che prima di trovare quello più adatto a te, tu ne debba provare diversi, ma averne uno a disposizione può davvero facilitarti il compito ogni volta che incroci le gambe per meditare o che affronti una posizione particolarmente impegnativa.

Un kit di incensi

In grani, in bacchette, in coni. Gli incensi si trovano in tutte le forme e soprattutto in svariate profumazioni. Praticare yoga e meditare bruciando dell'incenso può aiutarti a staccare dalla quotidianità, a creare un'atmosfera ideale per rilassarti e a creare un momento tutto per te.

Un diffusore di oli essenziali

Se non ami troppo l'incenso, puoi scegliere di creare l'atmosfera giusta con degli oli essenziali. Ti basta avere un diffusore e il tuo olio essenziale preferito. Tra le migliori fragranze che trovi in commercio, prova l'olio essenziale alla vaniglia, al fiore di cotone, alla lavanda, al bergamotto e alla verbena.

Le campane tibetane

Donano un benessere diffuso a corpo e mente e vengono generalmente utilizzate per la meditazione sonora, ma è molto diffuso l'impiego anche nelle sessioni di yoga. Sono le campane tibetane, realizzate con una lega di sette diversi metalli e in grado di emettere un suono che diventa un vero e proprio massaggio vibrazionale per chi medita. Le vibrazioni generate dalle campane assicurano uno stato di benessere diffuso, nel corpo e nella mente, e donano una pace interiore che permane anche nel tempo.