Le Terme di Stigliano per ritrovare il tuo benessere nel cuore della Tuscia

Vapori, fanghi e acque termali sono le chiavi del benessere che puoi trovare alle Terme di Stigliano, un luogo di pace immerso nella natura a pochi chilometri da Roma. Non solo percorsi per la cura del corpo, ma anche trattamenti termali per alleviare patologie di diversa natura.
Gaia Cortese 5 Settembre 2020

Gli antichi Romani le chiamavano Thermae Stygianae con un chiaro riferimento all’intenso vapore che fluiva dal fiume Stige nell’Ade della mitologia classica. Anche Plinio le menziona, quando racconta come nel I secolo d.C., le legioni romane provenienti dall’Egitto dovessero passare attraverso queste terme prima di rientrare a Roma proprio per purificarsi.

D'altronde le Terme di Stigliano, come sono conosciute oggi, erano le uniche terme frequentate sotto l’impero di Tiberio, e destinate a rimanere in auge nel corso dei secoli, per merito della loro bellezza.

Nel cuore della Tuscia, tra querce centenarie e bambù giganti, tra una moltitudine di aceri e noccioli, le Terme di Stigliano sono un'oasi di relax, un concentrato di natura che ospita una varietà sorprendente di specie animali come volpi e faine, falchi e civette, tassi e istrici.

Le acque di Stigliano

Le acque termali di Stigliano sgorgano naturalmente già calde da diverse fonti, a temperature che oscillano tra i 30 e 38°C, e che infine si riversano in uno specchio d’acqua della superficie di 600 metri quadrati. Ma c'è anche una fonte la cui acqua arriva a una temperatura di 56°C e che si trova a una profondità di oltre 300 metri.

Di natura solfo-iodica ipertermale, queste acque sono indicate soprattutto per il benessere psicofisico dell’organismo, consigliate soprattutto se cerchi un momento di puro relax. Tuttavia, essendo anche ricche di sostanze utili all’organismo, le acque di Stigliano vengono usate anche per motivi terapeutici e di riabilitazione post-traumatica e, non da ultimo, per una linea cosmetica utilizzata per i massaggi e i trattamenti praticati nel centro termale.

Cinque piscine, un idromassaggio e pure un percorso trekking interno al parco termale, possono davvero regalarti un momento di totale benessere, un ottimo motivo per trascorrere qui un paio di giorni in un'assoluta pace dei sensi.

Le cure termali

Balneoterapia e fangoterapia, ma anche cure inalatorie e insufflazioni sono i principali trattamenti offerti dalle Terme Stigiane. Nello specifico per le patologie osteoarticolari viene sfruttato il calore dei fanghi, ideali per curare le più comuni patologie reumatiche come l’osteoartrosi, i reumatismi articolari e le cervicalgie, ma anche per drenare e disintossicare l'organismo.

I vapori naturali prodotti dalle acque vengono invece impiegati in presenza di patologie dell’apparato respiratorio: dalle sindromi rinosinusitiche-bronchiali alle bronchiti croniche semplici o a componente ostruttiva.

Infine la grotta sudatoria e i bagni termali sono l'ideale curare le patologie dermatologiche: eczemi, dermatiti e varie forme di psoriasi.

La SPA

Dicevamo che per raggiungere le Terme di Stigliano non serve per forza un motivo di salute, ma basta e avanza il semplice desiderio di trovare un luogo di pace, immerso nella natura, dove poterti rilassare. Se dovessi trovarti da questeparti, non perdere quindi l'occasione di immergerti nel Percorso Romano che include un Tiepidarium (36°C) e un Calidarium (42°C) realizzati ispirandosi agli usi e costumi dell'Antica Roma.

A questi si aggiunge una sauna finlandese (70°C), una zona relax con tanto di cromoterapia e cascata con aromi naturali e, per chiudere in bellezza, una zona con una vasta scelte di tisane per una corretta idratazione a fine percorso. Completano l’esperienza una vasca termale semicoperta che dal portico del centro si estende verso l’esterno e l’idromassaggio termale dalle proprietà drenanti e detossinanti.