Mercatini di Natale 2021: il percorso delle 5 Stelle in Alto Adige

Oltre a ospitare i mercatini di Natale più prestigiosi d’Italia, cinque località dell’Alto Adige (Bressanone, Bolzano, Brunico, Vitipeno e Merano, hanno ottenuto anche la certificazione di Green Event per l’attenzione rivolta all’ambiente come mobilità sostenibile, gestione dei rifiuti e valorizzazione dei prodotti locali.
Gaia Cortese 2 Dicembre 2021

Non tutti i mercatini di Natale sono uguali. Sarà capitato anche a te di visitarne qualcuno e rimanerne un po' deluso constatando che si trattava di poche bancarelle, neppure troppo fornite in maniera originale. Probabilmente non hai ancora sentito parlare del Percorso delle cinque stelle, soprattutto se non sei (ancora per poco) un vero appassionato di mercatini di Natale. Visitare un mercatino di Natale, nel contesto di questo percorso, è il modo migliore per entrare nella giusta atmosfera natalizia.

Il Percorso delle cinque stelle racchiude cinque località dell’Alto Adige, nell’area delle Dolomiti, che si distinguono in modo particolare per la bellezza dei loro mercatini natalizi. Bressanone, Merano, Bolzano, Brunico e Vitipeno non solo possono vantare di essere "stelle", ma possono andare anche orgogliose della certificazione di "Green event", dal momento che sono i mercatini di Natale sono eventi programmati e organizzati secondo precisi criteri di tutela ambientale che tengono conto di aspetti come le gestione dei rifiuti, la mobilità sostenibile e la valorizzazione dei prodotti regionali.

Citando il Green event vale la pena di ricordare che la visita dei mercatini di Natale in Alto Adige è consentita solo con il Green pass. Ai possessori della certificazione verde sarà consegnato un braccialetto valido esclusivamente per il giorno stesso dell'emissione, mentre in prossimità del mercatino gli organizzatori faranno controlli a campione sul Green pass e sul braccialetto indossato.

Bressanone

Il mercatino di Natale di Bressanone, che ha inizio il 26 novembre e termina il 6 gennaio, è uno dei più famosi in tutta Italia, complice sicuramente l’atmosfera che si respira, la bellezza degli addobbi, delle luci natalizie e delle suggestive vie pedonali del centro medievale. Circondati dal Duomo di Bressanone, dalla Chiesa di San Michele e dal municipio, non c'è un posto più appropriato in questa città vescovile, dove potersi immergere nello spirito autentico del Natale.

Sulle bancarelle e nelle casette che si affacciano in prossimità del maestoso albero di Natale nel centro della piazza del Duomo è possibile trovare pregiate sculture di legno, porcellane fatte a mano, candele decorate, sfere di vetro dipinte a mano e presepi con tutti i personaggi della tradizione.

Merano

I mercatini di Natale di Merano si trovano  sulla Kurpromenade, lontano dal traffico e dal rumore, e si tengono dal 26 novembre al 6 gennaio. Qui tra la Piazza della Rena e la piazza delle Terme, numerose casette gastronomiche offrono bevande calde come il tradizionalissimo vin brulè, il succo di mela caldo, vale a dire il famoso Glühmix, ma anche diverse specialità culinarie come le salsicce con i crauti, la zuppa di gulasch, le ciambelle dolci e lo strudel di mele.

Nei dintorni di Merano è anche possibile visitare il mercatino di Natale di Lagundo, il mercatino di Lana "Polvere di Stelle" e il Mortiner Sternstunden nello storico centro del pittoresco villaggio di San Martino in Val Passiria.

Brunico

Dal 26 novembre 2021 al 3 gennaio 2022 il centro di Brunico ospita le tradizionali bancarelle con dolci di Natale e prodotti di artigianato locale. Volendo quest'anno è possibile accedere ai mercatini facendo l'esperienza di una visita guidata della durata di un'ora e mezza circa. Per informazioni occorre contattare l’Ufficio Turistico di Brunico.

Oltre al Castello che troneggia sulla città da una verde altura, tra le attrazioni di Brunico merita di essere citato uno dei musei Messner Mountain Museen, quello di RIPA, il cimitero austro-ungarico e naturalmente la rinomata Stadtgasse, la via centrale di Brunico, dove fare il miglior shopping dell'Alto Adige.

Bolzano

Dal 26 novembre al 6 gennaio anche Bolzano torna a ospitare il suo rinomato mercatino di Natale. Specialità dei masi, sculture in legno, saponi e candele artigianali sono solo alcuni dei prodotti che si possono trovare in vendita, nell'atmosfera più natalizia che si possa immaginare, immersi nel profumo di frittele calde, vin brulè e succo di mele caldo tra suggestivi chalet in legno e alberi decorati. Tra gli highlights da menzionare la Wine Lounge in Piazza Walther, uno stand che propone una selezione di vini tipici di Bolzano, non solo vini autoctoni come il Santa Maddalena e il Lagrein, ma anche svariati spumanti e distillati tipici dell’Alto Adige.

Vitipeno

Anche la città medievale di Vipiteno, capoluogo dell'Alta Val d'Isarco, può vantare un mercatino di Natale di tutto rispetto, che si tiene dal 26 novembre al 6 gennaio. Ai piedi della Torre delle Dodici, costruita nel 1486, è possibile ammirare magnifici presepi intagliati a mano e le più tradizionali decorazioni natalizie, per portarsi a casa un po' della magia che regna in questo luogo.

Il tema di quest'anno a Vitipeno saranno le "Campane di Natale", il cui suono melodioso accompagnerà la visita dei mercatini di Natale per una vera e propria  full immersion nel clima di festa di queste settimane che precedono il Natale.