Napoli City Half Marathon 2020: l’iscrizione si paga in lattine e bottiglie di plastica

Corse e maratone sempre più green, per promuovere la pratica dello sport, ma anche il rispetto dell’ambiente. Così, nel fine settimana dedicato all’evento della Napoli City Half Marathon, i pettorali potranno essere parzialmente acquistati con lattine e bottigliette di plastica.
Gaia Cortese 17 Febbraio 2020

Bottigliette di plastica, pettorali e rifiuti di ogni tipo disseminati per la strada. Spesso e volentieri si presentano così le città che organizzano una maratona. È successo, ma si vuole fare in modo che non succeda più. Così gli eventi legati al running acquistano di anno in anno una veste sempre più green, a volte in maniera davvero originale, come accadrà a Napoli in occasione del weekend della mezza maratona cittadina.

Domenica 23 febbraio si correrà, infatti, la Napoli City Half Marathon, mentre sabato 22 febbraio sarà la volta della Family Run & Friends. Questa gara non competitiva, aperta a tutti, sarà l’occasione per dare vita a un evento all'insegna del rispetto dell'ambiente. Il costo del pettorale di 5 euro potrà essere pagato in plastica o in lattine: il valore di ogni bottiglia vuota raccolta negli appositi autocompattatori sarà pari a 20 centesimi, così 4 euro dell’iscrizione si potranno pagare con 20 bottigliette, mentre un euro pagato normalmente andrà a sostegno del Santobono Pausilipon, l’ospedale pediatrico cittadino.

“Puntiamo sul rifiuto come risorsa e attraverso la Napoli City Half marathon vogliamo coinvolgere con la nostra comunicazione il numero più alto di persone – ha spiegato Maria De Marco, Presidente di Asìa Napoli – . Quando il rifiuto ci arriva come indifferenziato è già troppo tardi. Dobbiamo intervenire prima, sviluppando le buone pratiche su come individuare il contenitore giusto, il conferimento giusto. E’ il nostro patto di cittadinanza. Sono valori che condividiamo come quello della legalità, della trasparenza”.

La mezza maratona

Nell'edizione dello scorso anno, la Napoli City Half Marathon ha registrato 7.000 partecipanti, di cui ben 16 risultavano essere tra i 250 atleti più forti al mondo.

La mezza maratona segue un percorso molto suggestivo, dal lungomare al Castel dell’Ovo, dal Teatro San Carlo a piazza del Plebiscito. Almeno 15 chilometri di percorso si svluppano sul lungomare, ecco perché Napoli City Half Marathon è un’occasione per vivere la città in un modo diverso e senza dubbio molto dinamico. In concomitanza della competitiva di 21 km con partenza alle ore 9, è prevista anche la Staffetta Twingo, dove due runner devono dividersi il percorso con tratte da 10 km e 11,0975 km con un punto di cambio.