Pasquetta: qualche idea per un pranzo alternativo alla grigliata

Se hai deciso di rompere la tradizione e rinunciare alla grigliata di Pasquetta, eccoti tre ricette molto semplici da preparare per rendere gustoso il tuo menù delle feste. Trovi dei suggerimenti per evitare di consumare troppa carne, considerato che probabilmente domenica sulla tua tavola potrebbero esserci agnello o capretto, e poi per fare il pieno di vitamine.
Valentina Rorato 13 aprile 2020

La grigliata di Pasquetta è una tradizione per molte famiglie. Se hai un giardino o una bella terrazza, evitando ovviamente di invitare amici o familiari, puoi concederti un barbecue anche in quarantena. Se però preferisci un pranzo alternativo, prima di tutto per farti dimenticare il lockdown, fondamentale quanto soffocante, allora potresti pensare a un menù un po’ diverso dal solito, magari non troppo impegnativo da un punto di vista calorico, perché le possibilità di fare sport sono poche.

Se la tua casa te lo permette, non rinunciare a mangiare all’aperto. Esponiti al sole, con le dovute precauzioni, e fai il pieno di vitamina D. Le tue ossa, ma anche la tua pelle, ringrazieranno. Purtroppo, il rischio carenza è uno dei principali problemi di essere costretti sempre in un ambiente chiuso. E poi, eccoti tre ricette per rendere più primaverile il tuo Lunedì dell'Angelo.

Frittata di patate, ricotta e peperoni

Tra gli antipasti puoi presentare una bella frittata, possibilmente a temperatura ambiente e tagliata a quadratini. Cerca di proporre una variante un po’ originale, come quella che trovi nella ricetta di seguito a base di patate, ricotta e peperoni, per rendere colorato e gustoso il pranzo.

Ingredienti x 4 persone

  • 1 peperone rosso arrostito
  • 6 uova grandi
  • 100 grammi di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato
  • 2 cucchiai di erba cipollina fresca tritata
  • Sale q.b
  • Pepe q.b
  • 3 patate di media dimensione
  • 200 grammi di ricotta fresca
  • Olio q.b
  • 1 spicchio d’aglio

Preparazione

Prima di tutto devi lavare e pelare le patate. Tagliale a fettine sottile e falle cuocere in padella con olio e aglio. Una volta pronte lasciale raffreddare. In una ciotola sbatti le uova con il parmigiano, unisci la ricotta fresca e mescola fino a ottenere una crema morbida e priva di grumi. Aggiungi poi il prezzemolo, una presa di sale e di pepe, l’erba cipollina, i filetti di peperone rosso arrostito (e possibilmente fatti a pezzettini) e le patate. Per la cottura puoi scegliere la tradizionale "in padella" oppure puoi farla cuocere al forno (30 minuti a 180 gradi). Sicuramente la seconda variante è più leggera.

Salmone al forno con senape e miele e contorno di verdure

Il salmone è pesce molto semplice da cucinare e fa bene alla salute, perché ricco di omega 3 e 6. In questa ricetta lo accompagni con una salsa a base di senape e miele e ovviamente puoi arricchirlo con un contorno a base di verdure.

Ingredienti x 4 persone

  • 4 tranci di salmone
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • 3 scalogni tagliati in quattro nel senso della lunghezza (circa 1 tazza)
  • 1 cucchiaino di sale kosher
  • Senape
  • Miele
  • Pangrattato
  • Timo fresco tritato

Preparazione

Preriscalda il forno a 180 grandi. In una ciotolina mescola 3 cucchiai di senape, un quarto di un cucchiaino di sale e 1 cucchiaino di miele. E in un altro ciotolino amalgama, invece, il timo tritato, 1 cucchiaio di olio, un quarto di cucchiaino di sale con un po’ di pangrattato. In una teglia leggermente oliata disponi i filetti di salmone, con la pelle rivolta verso il basso, e spennellali con la salsa a base di senape. Poi aggiungi, come se fossi una panatura, il trito (sempre sui filetti) a base di timo e pangrattato. Metti la tua teglia in forno e fai cuocere per 10/15 minuti. Ricordati di gratinare la parte superiore del tuo pesce, attivando il grill gli ultimi 3 minuti di cottura. Come quali verdure puoi accompagnare questo piatto? Si sposa bene con delle patate al forno, con un’insalata mista o con dei piselli cotti in padella.

Macedonia di agrumi

Per concludere questo pranzo di Pasquetta ci vuole qualcosa di leggero e che favorisca la digestione. Che ne dici di una macedonia di agrumi? Le arance sono ormai al termine della stagione, ma potresti usare i pompelmi, soprattutto quelli rosa, i limoni, i lime e i mandarini cinesi.

Ingredienti

  • Miele di acacia
  • 1 bastoncino di cannella
  • 1 foglia di alloro
  • 1 chiodo di garofano
  • 4 pompelmi rosa
  • 3 mandarini
  • 2 lime
  • 6 mandarini cinesi
  • 1 melograno fresco
  • Succo d’ananas
  • foglie di menta fresca

Preparazione

Sbuccia i tuoi agrumi, rimuovendo anche la pelle bianca, che lascia un sapore amaro in bocca e poi tagliali a rondelle. I mandarini cinesi ovviamente li devi aprire semplicemente a metà per il lato lungo. Ti conviene disporre la tua frutta su un piatto da portata. In una ciotolina versa un mezzo bicchiere di succo di ananas, aggiungi la cannella, le foglie alloro, il garofano e qualche cucchiaino di miele. Mescola molto bene e poi condisci con questo liquido i tuoi agrumi. In ultimo, per decorare ma anche per dare una nota fresca, metti qualche foglia di menta fresca.