Perdere 80 kg in un anno e mezzo si può. Il segreto di Vanessa? Credere in se stessa

Vanessa Brennan è un’infermiera di 36 anni che un giorno ha deciso che non poteva più accettare i suoi 162 kg di peso. Decide di mettersi a dieta e di allenarsi con costanza, comprendendo che, quando mangiava senza controllo, il problema era solo nella sua testa.
Gaia Cortese 8 agosto 2019

Sempre solare e altruista, Vanessa Brennan è un’infermiera di 36 anni, che ha dedicato la sua vita alla cura degli altri senza accorgersi che nel frattempo stava trascurando se stessa:

“La mia dipendenza era per il cibo. Mangiavo quando ero felice, mangiavo quando ero triste. Era la mia risposta a tutto, un vero circolo vizioso – racconta Vanessa -. Cominciavo la giornata con uova e bacon e la concludevo con torte e gelati. Dovevo darci un taglio".

La prima sfida è stata salire sulla bilancia, che quel giorno di un anno e mezzo fa segnava 162 Kg. Una strada poteva essere la chirurgia estetica, ma Vanessa sapeva che il suo era un problema di testa: l’ostacolo da superare era solo lei stessa.

Vanessa decide di seguire una dieta sana e di allenarsi costantemente, condividendo i suoi sforzi sui social con amici e parenti. Oggi Vanessa pesa 80 chili in meno, ama il fitness e adora fare passeggiate all’aria aperta. E soprattutto affronta ogni giorno con il sorriso di chi ama se stesso e la vita: “Ero una di quelle che diceva di non potercela fare. Ora non lo dico più. Spero che la mia storia possa essere di ispirazione per qualcuno. Non c’è limite alla nostra forza di volontà”.