Quali sport fare in vacanza per mantenerti (o rimetterti) in forma

Canoa, corsa, snorkeling, camminata veloce e nuoto. Sono tutti sport che puoi praticare facilmente in vacanza, senza l’obbligo di seguire corsi e lezioni. Un modo per mantenersi (o rimettersi) in forma, e per non cedere alla pigrizia che ogni tanto in vacanza ha il sopravvento.
Gaia Cortese 20 luglio 2019

"Essere in vacanza è non avere niente da fare e avere tutto il giorno per farlo". Il pensiero è rubato allo scrittore americano di commedie Robert Orben, e calza a pennello quando si pensa all'idea che ciascuno di noi si è fatto della "vacanza". Un periodo da dedicare solo alla lettura di best seller sotto l'ombrellone, un'occasione per vedere quanto più  possibile di un luogo o di una città, o ancora un periodo da dedicare al proprio benessere e per mantenersi in forma.

Sì perché sia che tu sia uno sportivo durante tutto l'arco dell'anno o che tu abbia deciso di praticare sport solo a partire da questa estate (seguendo qualche buon proposito), in vacanza, come dice Orben "hai tutto il giorno per farlo".

Ecco quindi 5 sport che puoi praticare in vacanza: da un paio di pagaiate in canoa a qualche bracciata in mare o in piscina, ma anche corsa o camminata a passo veloce lungo la battigia o in un parco ombreggiato. Segui sempre i tuoi ritmi, non strafare e fai sport nelle ore più fresche della giornata. È comunque sempre estate.

Quali sport fare in vacanza

Canoa

In spiaggia, a fianco dei classici pedalò da noleggiare per andare un po’ più al largo, si trovano sempre più spesso a disposizione dei villeggianti anche le canoe. Basta indossare il giubbotto salvagente, ricevere due indicazioni su come ruotare a destra e a sinistra e si è pronti per remare con la pagaia (generalmente a doppia pala) messa disposizione con la canoa. A differenza del kayak, che è un’imbarcazione chiusa dove il canoista deve entrare in un pozzetto, la canoa è completamente aperta e per questo motivo più adatta se vuoi approcciarti per la prima volta a questo sport.

Camminata veloce

Per mantenerti in forma, prendere il sole senza patire troppo il caldo e non ultimo, combattere la ritenzione idrica, la soluzione migliore è camminare in acqua. Lo puoi fare al mare, sempre che la profondità dell’acqua in prossimità della riva lo consenta, ed è l’ideale per mantenerti in esercizio anche in vacanza. L'acqua del mare esercita una resistenza che allena i muscoli delle gambe e un naturale massaggio anti cellulite.

Se preferisci puoi camminare anche in un’area o lungo un percorso in mezzo al verde. Prediligi sempre le ore in cui le temperature sono più fresche, al mattino presto o in tarda serata, ma mai meno di 30, 40 minuti per vedere dei risultati.

Corsa

Un buon runner non si ferma di certo in vacanza. In valigia non mancano mai scarpe, cardiofrequenzimetro pantaloncini e maglietta per correre. Basta infatti poco per perdere il ritmo del tuo allenamento e, se sei un runner esperto, lo sai bene: si corre quindi anche in vacanza, magari annotando anche i tuoi progressi sulle apposite App scaricabili sullo smartphone.

Snorkeling

Fare snorkeling è come entrare in punta di piedi in un acquario (certo dipende dal mare in cui lo pratichi). Se hai la fortuna di trascorrere le tue vacanze in qualche luogo esotico, indossando maschera, boccaglio e pinne potrai tenerti in forma ammirando varietà di pesci e coralli multicolore e nuotando in superficie dell’acqua. Forse chiamarlo sport è un po’ azzardato, ma lo snorkeling è tutto sommato una tipologia di nuoto slow che trova la sua dimensione perfetta nel contesto di una vacanza al mare.

Nuoto

Chi non ama la piscina e il suo indistinguibile e caratteristico odore di cloro, può dare libero sfogo alla voglia di dare qualche bracciata di stile libero in mare aperto. Certo, se vuoi praticare nuoto in vacanza con lo scopo di rimanere in forma o tonificarti, non bastano due bracciate, ma piuttosto un programma personale che ti “stimoli” a nuotare almeno 30 minuti di seguito ogni giorno.