Ricette con la quinoa: insalata con il tonno, filetto di maiale e porridge alle pesche

Un’alternativa al riso, al cous cous o al miglio è la quinoa, un prodotto ricco di proteine, carboidrati e fibra alimentare. La sua principale caratteristica sta però nell’assenza di glutine e ciò lo rende un alleato per i celiaci. Ecco quindi tre ricette per provare a creare dei piatti semplici e gustosi.
Valentina Rorato 24 luglio 2020

La quinoa fa bene alla salute, ma soprattutto è molto buona. È uno pseudo-cereale molto antico al gusto di nocciola, estremamente ricco di fibre e proteine. È un prodotto molto versatile, perché lo puoi usare come pilaf, ma anche per realizzare ricche insalate, zuppe e dolci, per le merende o per rinfrescare il palato nei periodi più caldi dell’anno. Ecco tre facili ricette per imparare a cucinare la quinoa e rendere sempre più sana la tua dieta.

Insalata di tonno, avocado e quinoa

Se vuoi un piatto proteico e ricco di grassi sani, questa insalata è perfetta. È una ricetta completo, ideale per la pausa pranzo.

Ingredienti

  • 100 grammi di quinoa
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • Il succo di 1 limone
  • ½ cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 120 grammi di tonno in scatola o in vaso (sgocciolato)
  • 1 avocado (sbucciato e tagliato a pezzi)
  • 200 grammi di pomodorini ciliegini
  • 50 grammi di feta tagliata a dadini
  • 50 grammi di spinaci baby
  • 2 cucchiai di semi misti, tostati

Preparazione

Risciacqua la quinoa sotto l'acqua fredda. In una casseruola, copri il grano con dell’acqua e porta a ebollizione. Riduci il calore e cuoci a fuoco lento per 15 minuti fino a quando la quinoa si è gonfiata ma resta comunque durettina nel cuore. Scolala e trasferiscila in una ciotola per farla raffreddare leggermente. Nel frattempo, in un altro contenitore di piccole dimensioni unisci l'olio, il succo di limone e l'aceto. Poi aggiungi alla quinoa l’avocado, la feta, gli spinaci, i pomodorini, il tonno e i semi e mescola con la vinaigrette che hai preparato a parte.

Filetto di maiale con quinoa pilaf

La quinoa puoi usarla come alternativa al pane, alle patate o al riso. Prova preparando un delizioso filetto di maiale.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di olio d'oliva
  • 1 spicchio d'aglio, affettato sottilmente
  • 50 grammi di quinoa
  • 125 grammi di spinaci
  • 2 filetti di maiale piccoli tagliati in 4 pezzi uguali
  • sale e pepe q.b.
  • 2 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 2 cucchiai di marmellata di arance
  • 2 cucchiaini senape
  • Semi di melograno q.b

Preparazione

Scalda 1 cucchiaio di olio in una casseruola di dimensione media. Aggiungi l'aglio e fallo tostare, poi butta all’interno della pentola anche la quinoa e gli spinaci e cuoci seguendo le indicazioni che trovi sulla confezione. A parte, fai scaldare l’olio in un padella e poi metti a cuocere la tua carne di maiale. Falla dorare su entrambi i lati e regola con sale e pepe.

Nel frattempo, in una piccola ciotola, sbatti insieme aceto, marmellata e senape. Trasferisci il maiale su un tagliere e lascia riposare 5 minuti. Scarta l'eventuale olio rimasto in padella. Aggiungi, invece, la miscela di senape alla padella e fai sobbollire fino a quando non si addensa; ci vogliono massimo 2 o 3 minuti. Spennella i filetti e poi tagliali. Servi le fettine sopra un letto di quinoa e cospargi con i semi di melograno.

Porridge di cardamomo, quinoa e pesca

Una sana colazione a base di avena e quinoa con pesche fresche e mature può essere quello che ci vuole per far decollare la tua giornata. Il latte di mandorle lo rende adatto a diete prive di latticini e vegane.

Ingredienti

Preparazione

Metti la quinoa, l'avena e i baccelli di cardamomo in una piccola casseruola con 250 ml di acqua e 100 ml di latte di mandorle. Portare a ebollizione, poi prosegui la cottura a fuoco lento per 15 minuti, mescolando di tanto in tanto. Versa il restante latte di mandorle e cuoci per altri 5 minuti fino a ottenere una crema. Rimuovi i baccelli di cardamomo, suddividi il tuo porridge in ciotoline e aggiungi le pesche fresche. Se vuoi una note dolce, puoi anche far colare un cucchiaino di miele come ultimo tocco.