Rientro in ufficio: come non smettere di fare l’attività fitness che facevi in smart working

Il passaggio dallo smart working al tempo pieno in ufficio non deve essere una scusa per smettere di fare l’attività sportiva iniziata in tempi di pandemia. Il tempo si trova, basta volerlo.
Gaia Cortese 14 Ottobre 2021

Sembra passato un secolo, ma i tempi del "Restate a casa" non sono così lontani. È stata una realtà distorta che ha cambiato le abitudini di tuti, dall'oggi al domani, portando comunque anche a qualcosa di positivo. Mentre in lockdown c'era qualcuno che prendeva abbandonandosi alla vita da divano, c'era anche chi all'improvviso iniziava a fare attività fisica, rigorosamente online. cosa ne è stato degli "improvvisati" sportivi da lockdown? Soprattutto ora che il tempo del lavoro da remoto sembra essere in scadenza per molti lavoratori.

Una recente ricerca condotta dalla società di recensioni di scarpe Runrepeat su un campione di 1494 persone che durante la pandemia hanno lavorato da remoto, ha restituito uno stato delle cose più positivo, nel senso che sembra che molte persone abbiano abbracciato il fitness, anche grazie alla pandemia.

Alle persone coinvolte nel sondaggio è stato chiesto quali fossero le loro abitudini prima di rimanere a lavorare a casa e quali fossero una volta rientrate in ufficio. È stato cosi scoperto che il 59,52% delle persone che prima non praticavano attività fisica, al rientro in ufficio si allenavano mediamente 2,64 volte a settimana. Non solo.

Le persone che si erano allenate da una a 2 volte a settimana, rientrate in ufficio avevano aumentato la loro attività fisica del 125,93%, mentre le persone che si erano allenate fino a 3 volte a settimana avevano aumentato la loro attività del 38,57%. Solo chi si era allenato di più, da 4 o più volte alla settimana, una volta tornato a orari di lavoro più tradizionali, aveva poi effettivamente ridotto la propria attività del 14,16%. E non è difficile capire il motivo.

È possibile trovare un giusto equilibrio una volta rientrati in ufficio parzialmente o totalmente? Ovviamente la risposta è si. E come al solito, basta volerlo.

Innanzitutto non bisogna scordarsi dei benefici dell'attività fisica, non solo in termini di forma fisica, ma anche e soprattutto di stato mentale. Se seguire lezioni di fitness o di yoga su Zoom ti ha permesso di scaricare le tensioni, alleviare lo stress e sentirti più felice, perché mai smettere?

Adesso che le attività sono riprese, la prima obiezione è sempre una ed una sola: manca il tempo. In verità, due o tre volte a settimana dovrebbe essere comunque possibile ritagliarsi del tempo libero per stare bene. Dovrebbe essere un must. Forse puoi trovare un'attività sportiva da seguire in pausa pranzo, o forse puoi ancora dedicarti una mezz'ora di yoga al mattino appena sveglio, anticipando la sveglia, ma il tempo lo puoi trovare.

Altro consiglio è sempre quello di scegliere una disciplina sportiva che ti appassioni. Non iscriverti a nuoto se trovi noioso fare avanti e indietro in vasca o se soffri particolarmente il freddo. Piuttosto scegli un corso in palestra dove le lezioni siano sempre accompagnate dalla musica e l'istruttore ti invogli a dare sempre il massimo in ogni esercizio.

Altra strategia è quella di trovare una buona compagnia per seguire un corso o praticare uno sport. In questo modo, non solo sentirai un po' di più il senso del dovere, ma sarai sicuramente più spronato  dalla compagnia piacevole.