Sciare col cuore, partecipa alla gara di solidarietà con i Campioni dello sci (e non solo) azzurro

Unire club, istruttori, allenatori, giovani e veterani con la passione dello sci per un evento a scopo benefico. Organizzare una gara che coinvolga proprio tutti, anche i Campioni azzurri. Succede sulle piste da sci di Madonna di Campiglio, domenica 7 aprile, con l’evento Sciare col cuore, quest’anno alla sua dodicesima edizione. Perché non partecipare anche tu?
Gaia Cortese 2 aprile 2019

Non è solo questione di essere appassionati a uno sport. Anche quello, ma Sciare col cuore è qualcosa di più. Un evento di solidarietà che dà appuntamento ogni anno agli atleti degli sci club, agli allenatori e ai maestri di sci, a giovani e veterani di ogni età e ai Campioni azzurri. Quest’anno siamo già alla 12esima edizione e l'evento a scopo benefico si terrà a Madonna di Campiglio domenica 7 aprile. L’idea è di Dody Nicolussi, ex atleta azzurra della squadra Nazionale Italiana Azzurra Sci Alpino, che ha voluto fortemente questa manifestazione perché anche il mondo dello sci potesse raccogliere fondi a favore della ricerca, in modo particolare, in aiuto ai bambini.

"Posso solo ringraziare i tanti amici azzurri per essere sempre presenti a Sciare col cuore – dichiara Dody Nicolussi, ex azzurra, oggi giornalista per Sky Sport -. Dimostrano tutti di avere un grande cuore. Un altro grazie va a tutti i ragazzini degli sci club, agli allenatori e ai genitori che partecipano a questo evento. Insieme cerchiamo di fare qualcosa per aiutare chi non è stato fortunato nella vita. Invito tutti coloro che vogliono raggiungerci a Madonna di Campiglio il 7 aprile 2019. Grazie di cuore”.

La raccolta fondi

Se nella prima edizione i fondi raccolti erano andati a favore della LILT (Lega Italiana Lotta contro i Tumori) all'Associazione i Bindun, ideata dall'ex calciatore Beppe Bergomi per la costruzione di case di accoglienza per mamme e bambini in condizioni di disagio, nella seconda edizione i fondi erano andati nuovamente alla LILT di Trento, e alla Fondazione Exodus di Don Antonio Mazzi.

Nel 2010 invece i fondi erano andati a favore di SOS Villaggi dei Bambini Onlus per il progetto dedicato ai bambini di Haiti. Quest'anno, come per le più recenti edizioni, Sciare col cuore raccoglie fondi a favore di ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo) con l’obiettivo di finanziare una borsa di studio a favore di un medico ematologo per il reparto trasfusionale dell’ospedale S. Chiara di Trento.

La gara con i Campioni azzurri

In gara le squadre (composte da 8-10 atleti) sono capitanate dai Campioni azzurri. Se quindi tu decidessi di iscriverti alla gara di Sciare col cuore, potresti ritrovarti capitanato da un Peter Fill, un Christof Innerhofer o una Denise Karbon o ancora una Karen Putzer. Quest'anno hanno già confermato la propria partecipazione Giuliano Razzoli, Nicol Delago, Nadia ed Elena Fanchini, Verena Stuffer, Chiara Costazza, Paolo Pangrazzi e Laura Pirovano.

Chiara Costazza impegnata in una gara di slalom durante i Campionati Mondiali 2015 in Colorado.

”Sono felicissima di partecipare a Sciare col cuore – dichiara entusiasta Chiara Costazza, ex sciatrice alpina -. Ricordo la prima edizione e non mi sembra vero che siamo arrivati alla 12esima edizione. Inoltre è bello festeggiare la fine della stagione con tanti ragazzini degli sci club e tanti amici azzurri. Tutti insieme in una festa di sport per raccogliere fondi a favore di ADMO di cui sono Testimonial”. 

Tra i campioni azzurri, anche non sciatori, che sostengono l'evento a scopo benefico compaiono anche: Alberto Tomba, Beppe Bergomi, Max Blardone, Maurizia Cacciatori, Tania Cagnotto, Jury Chechi, Francesca Dallapè, Manuela Moelgg, Karen Putzer, Antonio Rossi, Gustav Thoeni, Peter Runggaldier e molti altri ancora.