Sempre più aziende svedesi introducono un’ora di fitness a settimana nell’orario di lavoro

In Svezia sempre più aziende introducono un’ora di attività fisica durante l’orario di lavoro. Una piccola rivoluzione aziendale che non solo aiuta i dipendenti a stare o rimettersi in forma e a godere di buona salute, ma che permette loro di rendere di più in ufficio e di essere più affiatati.
Gaia Cortese 20 giugno 2020

Fare poca attività fisica e rimanere seduto 8 ore alla scrivania in ufficio aumenta il rischio di morte del 9,9%. È quanto è emerso da uno studio pubblicato su The Lancet, condotto da un team di ricercatori internazionali guidati dalla Scuola norvegese di Scienze sportive e dalla Cambridge University in Gran Bretagna. Gli studiosi, tuttavia, hanno anche scoperto che l'aumento del rischio di morte associato alla sedentarietà può essere ridotto al minimo con almeno un'ora di attività fisica al giorno.

Detto e fatto, alcune aziende svedesi si sono subito organizzate per introdurre 60 minuti di sport all’interno delle proprie sedi. Lo ha fatto la Kalmar Vatten, l’azienda che si occupa dell’acqua pubblica svedese e la Rotpartner, una delle maggiori aziende di consulenza nel settore edilizio. E ha fatto parlare di sé anche l’azienda specializzata in abbigliamento sportivo dell’ex tennista Bjorn Borg, nel momento in cui ha inserito un’ora di fitness al giorno obbligatoria per i suoi dipendenti. Così ogni venerdì, dalle 11 alle 12, nella sede aziendale sono tutti invitati a far cadere la penna sul tavolo per indossare tuta e scarpe da ginnastica e fare un ‘ora di fitness.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, per mantenersi in salute, occorre fare almeno 2 ore e mezzo di esercizio fisico a settimana.

Ben visibile, nell’azienda dell’ex campione svedese, è affisso un cartello che riporta quanto segue: “Non ci sono scuse. La nostra missione è essere il marchio numero 1 nell’abbigliamento sportivo per persone che vogliono sentirsi attive e attraenti. Quindi chiudiamo l’ufficio e facciamo un’ora di sport insieme. Ci impegniamo con passione verso nuovi e audaci obiettivi, ci sfidiamo a vicenda e siamo chi vogliamo essere”.

Si pone come un invito, ma in verità fare attività fisica è un obbligo per i dipendenti della Bjorn Borg, d’altronde i benefici che derivano da 60 minuti di fitness a settimana, sono davvero considerevoli.

Non solo è dimostrato che la salute fisica ne giova molto (la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità inserisce tra le sue linee guida almeno 150 minuti di esercizio fisico alla settimana per stare in salute), ma l’attività sportiva contribuisce a contrastare i più comuni problemi dati dalla sedentarietà: difetti di postura, mal di schiena e cervicale, circolazione sanguigna più lenta e scarso dispendio energetico. Oltretutto, fare sport in ufficio permette di riscontrare un miglior rendimento sul lavoro e un maggior affiatamento tra i colleghi. Non serve più la tradizionale giornata dedicata al team bulding: basta un'ora di fitness in ufficio a settimana.