Ecco perché dormire fa bene alla salute

Dormire almeno sette, otto ore a notte fa bene al cervello, all’apparato cardiovascolare e respiratorio e al sistema immunitario.
Gaia Cortese 26 ottobre 2018

Dormire fa bene, anzi è essenziale. Dammi retta, te lo dice una che da due anni non dorme di filato una notte intera a causa della presenza di un bambino piccolo in casa. La mancanza di sonno ha degli effetti devastanti sul benessere dell'organismo: irritabilità, calo della concentrazione e problemi di memoria, più possibilità di avere un incidente, riduzione delle difese immunitarie e l'elenco potrebbe continuare a lungo. Ma sono qui per spiegarti perché dormire fa così bene e naturalmente per raccomandarti le indispensabili sette, otto ore di sonno a notte che tutti dovremmo concederci. Ma vediamo quali sono i benefici che porta un buon sonno:

Fa bene al cervello

Durante il sonno avvengono particolari processi che si occupano di ripristinare e riparare le cellule del cervello che, durante la veglia, hanno subito un danno a causa dei meccanismi metabolici (tutti quei meccanismi messi in atto nell'organismo per il rinnovo dei propri costituenti). Il cervello non solo riorganizza gli stimoli ricevuti durante la veglia e li immagazzina nella memoria, ma "subisce" una sorta di pulizia: esiste, infatti, un sistema di drenaggio formato da numerosi vasi che durante il sonno si allargano e aumentano il deflusso di alcune sostanze tossiche tra cui la beta-amiloide (il cui accumulo è legato a malattie neurologiche come la demenza).

Fa bene al cuore

Durante il sonno si riducono la temperatura corporea, la pressione arteriosa, la frequenza cardiaca e anche la frequenza e la profondità del respiro. L'apparato cardiovascolare si riposa e ciò contribuisce a mantenerlo più sano. Basti pensare che diversi studi hanno dimostrato che dormire sotto le cinque ore aumenta la probabilità di sviluppare malattie come l'infarto del miocardio e l'ictus, quindi, anche a scopo preventivo, assicurati sempre di dormire come minimo 7 ore a notte.

Fa bene al sistema immunitario

Se non dormi abbastanza rischi di ammalarti di più. Durante il sonno, infatti, si attivano dei mediatori che aiutano a controllare i processi dell’infiammazione, ma se non si dorme abbastanza questi mediatori non effettuano correttamente il loro compito e inevitabilmente le difese immunitarie rischiano di crollare. Inoltre il dovuto (e meritato) riposo ci permette di ricaricarci di energia e di conseguenza, al risveglio, ci sentiamo molto meglio.