Hai mai provato l’acquagym? Ecco di cosa si tratta e quali sono i benefici di questa attività fisica

Perfetta per mantenersi allenati, un po’ meno forse per dimagrire, l’acquagym è un’attività sportiva estremamente divertente. Immersi nell’acqua fino al busto si eseguono svariati esercizi di ginnastica a tempo di musica, sfruttando anche la resistenza dell’acqua.
Gaia Cortese 3 agosto 2020

Rassoda, tonifica e sembra faccia anche dimagrire. Sempre di attività fitness si parla, ma l’acquagym è senza dubbio più “abbordabile” rispetto ad altre attività sportive. Questo perché si tratta di un’attività adatta a tutte le età, che si svolge in acqua e quindi permette di ridurre notevolmente il rischio di infortuni e oltretutto, che si può praticare sia in estate che in inverno.

Acquagym: cos’è e quali sono i benefici

Cos’è l’acquagym

L’acquagym è un’attività fisica che si svolge a tempo di musica, rigorosamente in acqua (in mare o più di frequente in piscina). Una lezione tipo prevede l’esecuzione di determinati esercizi che non solo sviluppano e tonificano la muscolatura, ma permettono anche di rimettersi in forma se l’obiettivo è quello di dimagrire di qualche chilo (ma ci vuole un po' di tempo).

I benefici dell’acquagym

Se fin dalle prime sedute di acquagym, avrai già modi di notare dei benefici a livello di tonificazione muscolare, per perdere peso l’arma vincente è la costanza. Come minimo per diversi mesi devi pianificare almeno tre sedute di allenamento alla settimana, considerando che una lezione di acquagym solitamente ha una durata che varia da 45 ai 55 minuti.

Ne vale sicuramente la pena perché con l’acquagym non sono poche le calorie che si consumano. Considera infatti che ti trovi immerso nell’acqua e per muoverti in questo elemento, devi fare un ulteriore sforzo rispetto a quanto necessario fuori dall'acqua: i muscoli lavorano di più e l’organismo consuma più energia. Fatica sì, ma l’acquagym è anche molto rilassante: l’acqua induce al relax, contrasta le rigidità del fisico e trasmette una sensazione di pace.

Senza poi contare tutti i benefici sull’apparato respiratorio e cardiovascolare. Nel primo caso l’acquagym è un’attività aerobica che allena quanto una seduta in palestra, ti permette di fare il fiato e di migliorare l’apporto di ossigeno ai polmoni; nel secondo caso la pressione dell'acqua sul corpo crea una sorta di idromassaggio che stimola il ritorno del sangue verso il cuore.

In una seduta di acquagym si possono arrivare a consumare dalle 300 alle 500 kilocalorie.

E se ci sono benefici sulla circolazione, l’immediata conseguenza è che, dedicandoti all’acquagym, avrai anche modo di soffrire meno di gonfiore alle gambe e di ritenzione idrica. Insomma, un vero rimedio per combattere gli inestetismi della cellulite.

Un altro beneficio che  spesso non viene elencato sotto la voce "acquagym" è il divertimento. Questa attività si pratica in gruppo, in molte strutture turistiche al mare vengono proposte lezioni di acquagym a tutte le ore, così come in piscina vengono offerti corsi trimestrali,  semestrali o annuali per allenarsi con regolarità. In entrambi i casi, fare acquagym insieme ad altre persone è estremamente coinvolgente (e viene sempre fatto a tempo di musica).

Controindicazioni

Esistono controindicazioni per l’acquagym? Difficile pensarlo considerando che l'acquagym è un'attività sportiva adatta a tutte le età, tanto da essere consigliata anche alle donne in dolce attesa. In verità i rischi non derivano dall’attività fisica in sé, ma dai luoghi in cui viene praticata: la piscina. Il rischio quindi può essere un’irritazione della pelle dovuta alla presenza di colore nell’acqua, un’infezione o un fungo causato dalla scarse condizioni igieniche della struttura. Nel caso poi la piscina fosse all’aperto o ti trovassi al mare, occhio alle scottature provocate dal sole.