Prevenzione e sensibilizzazione

Locus praeventioni melior quam rememdium, ossia prevenire è meglio che curare. Ecco quindi come il mantenimento del peso forma, il controllo della pressione arteriosa, del colesterolo, della glicemia, il consumo moderato di alcool e tabacco, l’abitudine di sottoporsi ai controlli medici con una certa regolarità, un sana ed equilibrata alimentazione e infine le vaccinazioni sono tutti elementi necessari per una prevenzione efficace in ambito medico.

La prevenzione è ormai uno dei principali obiettivi dell’assistenza sanitaria e si distingue in tre categorie: la prevenzione primaria che ha lo scopo di evitare la malattia incrementando le difese dell’organismo ed eliminando i fattori che causano la malattia (per esempio i vaccini); la prevenzione secondaria che in presenza di una sintomatologia, ha lo scopo di intervenire prima che la malattia si manifesti clinicamente (diagnosi precoce); la prevenzione terziaria che si identifica con la riabilitazione e la prevenzione delle recidive, con lo scopo di permettere una buona qualità di vita del malato, una volta superata la malattia.