Il decalogo Ohga per dormire bene e svegliarsi ancora meglio

Un decalogo per darti consigli e suggerimenti per dormire bene e svegliarti rigenerato e pieno di energie. Forse qualche buona abitudine ancora non la conosci: conosci, per esempio, la regola dei 90 minuti per sapere quando puntare la sveglia?
Gaia Cortese 4 Ottobre 2020

Insonnia, risvegli notturni, brutti sogni. Se il tuo sonno è disturbato e ti svegli ancora più stanco di quanto non lo fossi prima di coricarti, con ogni probabilità devi rivedere le tua abitudini. Forse non ti sei mai accorto che a cena esageri con le porzioni che metti nel piatto, o forse dovresti incominciare a rinunciare al caffé e preferire una tisana alla passiflora o una camomilla.

In ogni caso, prova a leggere i 10 consigli di Ohga per dormire bene e svegliarsi riposati, ma pieni di energia. applicando la regola dei 90 minuti, riducendo la durata della pennichella pomeridiana e abituandoti ad andare a dormire sempre alla stessa ora, non avrai difficoltà a dormire bene e e a rigenerati al meglio per affrontare la giornata.

Fai una cena light

Per una notte senza incubi, brutti sogni e risvegli continui, la cosa migliore è fare una cena leggera. Evita cibi troppo speziati, fritti e condimenti pesanti da digerire, perché una digestione difficoltosa di notte non ti permetterà sicuramente di dormire bene. Stesso discorso per le diete troppo drastiche che ti lasciano lo stomaco vuoto e impediscono un buon riposo.

Pennichella? Non più di 20 minuti

La classica pennichella dopo pranzo è permessa, ma non dovresti prolungarla oltre i 20 minuti e possibilmente dovresti farla nel primo pomeriggio, ma più tardi. Il sonnellino pomeridiano, infatti, deve essere distanziato dal momento in cui ti coricherai per la notte e in qualche modo smaltito dall'attività pomeridiana. Una regola che si applica anche per far dormire i bambini più piccoli.

Niente caffè la sera

Ormai tutti sanno che la caffeina è una sostanza stimolante del sistema nervoso, i cui effetti eccitanti possono protrarsi a lungo, anche alcune ore dopo l'assunzione. Ecco perché non dovresti bere caffè in tarda serata, rispettando la regola delle quattro ore: se vai a letto alle 22, non assumere caffeina dopo le 18. Oltre al caffè, evita anche altri alimenti in cui la caffeina è presente, come il cioccolato, il cacao, il tè e alcune bibite gassate a base di Cola.

Sport entro le ore 20

Fare attività fisica è sempre una buona abitudine, ma farla di sera può avere degli effetti collaterali. Niente di preoccupante, ma l'attività fisica sportiva svolta sul finire della giornata può renderti ancora più attivo ed energico e il rischio è quello di fare poi fatica ad addormentarsi. Nelle due ore precedenti il riposo cerca sempre di evitare ogni sforzo eccessivo, concedendoti piuttosto un'attività fisica blanda come un po' di stretching o delle asana di yoga che stimolino il rilassamento.

Rispetta degli orari regolari

La premessa per un buon sonno è l'abitudine di andare a dormire e alzarsi sempre alla stessa ora. Il tuo ritmo sonno-veglia, infatti, è regolato da una sorta di orologio biologico interno, sincronizzato con l’alternarsi della luce e del buio. Se abitui il tuo organismo a questa regolarità, gli permetti di non andare fuori sincrono. Oltretutto, ti sarà più facile prendere sonno la sera e svegliarti senza fatica la mattina.

Segui la regola dei 90 minuti

Forse non lo sapevi, ma il sonno funziona in cicli di 90 minuti. Facciamo un esempio: sei solito andare a letto alle 10 di sera: quando dovresti puntare la sveglia? Considerato che l’orario deve coincidere con il termine di un ciclo, potrai puntare la tua sveglia alle 5:30, alle 7 o ancor meglio alle 8:30.

Fai la tua to do list mentale

Poco prima di abbandonarti tra le braccia di Morfeo, dedica qualche minuto a pensare alla lista delle cose da fare il giorno successivo, magari dedicando anche un pensiero a come ti vestirai, così da non perdere troppo tempo davanti all'armadio la mattina successiva. Questa abitudine ti consente di avere chiara l'idea delle cose da fare e soprattutto di organizzarti nel modo migliore, così il tuo risveglio sarà di sicuro più tranquillo.

Svegliati con un bicchiere di acqua

Non appena ti svegli, pensa a reidratare il tuo corpo dopo tante ore trascorse senza bere. Un bicchiere di acqua a temperatura ambiente con qualche goccia di limone è l'ideale per aiutarti anche a depurare l'organismo.

Fai una doccia tiepida

Dopo aver bevuto, puoi buttarti finalmente sotto la doccia. È il modo migliore per svegliarti ed essere subito attivo per affrontare la giornata. Un getto d’acqua tiepida è quello che ci vuole per sentirti più reattivo e non uscire di casa ancora mezzo addormentato.

Non saltare la colazione

La colazione è il pasto più importante della giornata perché ti fornisce le energie per iniziarla al meglio. Ecco perché non dovresti mai saltarla. Oltretutto, la mattina è il momento della giornata in cui tutto sommato puoi concederti qualche sfizio di gola. All'inizio della giornata, infatti, il tuo metabolismo funziona meglio; ciò significa che il corpo è in grado di trasformare meglio in energia le calorie che mangi. Il consiglio è quello di mangiare entro 2 ore dal risveglio, se vuoi capitalizzare il deposito di energia prima di uscire di casa.