La spesa del mese di agosto: frutta e verdura di stagione

Agosto è un mese ancora ricco e dove le diverse varietà di frutta e verdura continuano a riempire i banchi del supermercato. Potrai ad esempio trovare i frutti di bosco, oppure iniziare a intravedere uva e funghi porcini, più tipici dell’autunno. Ecco quali sono gli ortaggi di stagione.
Giulia Dallagiovanna 31 luglio 2019

L'ultimo mese dell'estate riserva ancora delle sorprese per quanto riguarda la frutta e la verdura di stagione. Tra i banchi del mercato continui a trovare praticamente di tutto, ma ci sono alcuni frutti che proprio non dovresti lasciarti scappare, perché sono perfetti per aiutare la pelle e il resto del corpo a riprendersi dalle giornate passate in spiaggia. Inoltre, dalla seconda metà in poi, cominciano ad apparire anche gli ortaggi tipici dell'autunno, ma che potrai ancora gustarti in una cena sul terrazzo, magari con i tuoi amici. Insomma, un mese ancora pieno, anche per il carrello della spesa.

Funghi porcini

Piano piano torna la stagione dei funghi e in agosto spuntano i primi porcini. Per tanto tempo si è pensato che questi abitanti del sottobosco fossero sicuramente molto buoni, ma quasi privi di sostanze nutritive. E invece non è affatto così. Innanzitutto sono ricchi di selenio, che aiuta a rafforzare il tuo sistema immunitario. Inoltre, sono anche un'importante fonte di proteine, utile soprattutto a chi segue una dieta vegetariana o vegana. E poi le vitamine del gruppo B: la B2 che favorisce la produzione dei globuli rossi, la B3 che mantiene in salute il sistema nervoso e la B9, ovvero il prezioso acido folico.

I funghi inoltre sono buoni davvero in tantissimi modi. In un risotto o una pasta. Ma anche, naturalmente, fritti. Potresti poi utilizzarli per preparare degli spiedini al posto del solito maiale o manzo: una grigliata di Ferragosto decisamente più light.

Ravanelli

I ravanelli rimangono sul mercato anche ad agosto. E meno male, visto che, se li frulli e li usi come maschera, possono reidratare una pelle provata dal sole e addirittura lenire le scottature. Se invece decidi di utilizzarli nel modo più tradizionale, cioè mangiandoli, potrai assumere diversi nutrienti come ferro, calcio, vitamina Be C. Ma soprattutto potranno aiutarti a riposare meglio durante le ferie perché, come già sapevano gli antichi Romani, sono un buon rimedio naturale contro l'insonnia. Aiutano infatti il rilassamento dei muscoli e del sistema nervoso. Ti proteggono infine contro disturbi alle vie respiratorie, come tosse o mal di gola.

Di solito si mangiano crudi in insalata, ma alcune varietà sono buone anche cotte. Non avrai sicuramente mai pensato di berli, eppure se li frulli assieme a altri ortaggi idratanti come cetrioli o pomodori, possono aiutarti a ristabilire la quantità dei liquidi che il tuo corpo ha perso a causa di sudore e abbronzatura.

Peperoni

Con il loro contenuto di vitamina C di ben quattro volte superiore rispetto a quello degli agrumi, i peperoni ti aiuteranno sicuramente a non avere fastidiosi intoppi di salute in vacanza. Inoltre, la vitamina A e la E preserveranno la tua pelle i tuoi capelli dall'ossidazione provocata da raggi del sole. Mentre il loro elevato contenuto di acqua farà in modo che tu sia sempre idratato a dovere, anche in previsione di una lunga giornata in spiaggia. Il carotene, infine, favorirà una buona abbronzatura e, unito al potassio, potrebbe prevenire i disturbi intestinali che possono capitare quando si parte per un viaggio.

I peperoni nascondono però anche un grande problema: molte persone li trovano difficili da digerire. Potresti ovviare a questo limite togliendo la buccia con un normale pelaverdure prima di farli cuocere o di tagliarli a cubetti per inserirli in un'insalata mista.

Zucca e zucchine

Finora ne avrai mangiato i fiori, ma adesso è arrivato il momento di dedicarsi ai frutti. Zucca e zucchine, parenti stretti, preannunciano l'autunno che si avvicina, ma riempiono anche i tuoi piatti con sapori nuovi. Non solo. La prima ha proprietà diuretiche e calmanti, oltre a favorire la produzione di vitamina A, che protegge vista e occhi. Su Ohga inoltre ti abbiamo già parlato delle proprietà della zucca. I secondi, poveri di calorie e praticamente privi di colesterolo, sono invece ricchi di triptofano, un aminoacido essenziale molto utile per l'organismo, e diverse sostanze antiossidanti.

Entrambi vengono di solito mangiati cotti. Con la zucca in particolare si possono preparare davvero tantissime ricette, compreso il pane e alcuni dolci. Potresti provare però anche ad assaggiarli crudi, magari grattugiati finemente e conditi con un filo d'olio extravergine d'oliva e un po' di sale.

Fichi d'India

Non si consumano poi così tanto eppure i fichi d'India contengono tante proprietà ed è davvero un peccato non approfittarne quando arriva la stagione giusta. Innanzitutto possono aiutarti ad avvertire prima il senso di sazietà, un effetto utile sia per prepararti alla prova costume che per tornare in forma dopo le vacanze. Inoltre, contengono vitamina C, potassio e magnesio che non ti faranno perdere le energie nonostante le elevate temperature. Sono poi consigliati per chi ha problemi di iperglicemia o calcoli renali: nel primo caso contrastano l'assimilazione degli zuccheri da parte dell'organismo, nel secondo invece favoriscono la diuresi.

Puoi utilizzare sia i frutti che le pale, entrambi ricchi di nutrienti. Oltre a poterli mangiare freschi, troverai anche granite, gelati, succhi di frutta e marmellate realizzate con questo ingrediente. E, perché no, potresti anche provare a inserirlo in qualche risotto estivo.

Frutti di bosco

Lamponi, mirtilli, more e fragoline. Agosto è il mese più adatto per trovare i frutti di bosco sul mercato e non acquistare quelli coltivati in serra. Approfittane quindi per fare una scorpacciata. Le antocianine che contengono, e che conferiscono loro i tipici colori dal rosso al blu, non solo sono ottimi antiossidanti, ma proteggono anche i vasi sanguigni e favoriscono una corretta circolazione. Su Ohga ad esempio ti avevamo già parlato delle proprietà dei mirtilli. Ma forse non sapevi che ti aiutano ancora a contrastare le infezioni urinarie e che aiutano a riportare la pressione ai giusti livelli, combattendo sia l'ipertensione che la pressione bassa.

È il momento quindi di portarli in spiaggia come snack, oppure di utilizzarli per decorare le torte o guarnire il gelato e, ancora, per preparare dei succhi di frutta e dei frullati carichi di nutrienti.

Uva

Basterebbe il resveratrolo per capire quanto possa farti bene un acino d'uva. Si tratta di un flavonoide, una sostanza antiossidante, che è presente nella buccia e che ha tantissime proprietà, come quella antinfiammatoria, antibatterica e diuretica. Il frutto della vita, che inizia a comparire più o meno dalla metà di agosto, può rendere la tua pelle più elastica e luminosa, grazie alle sostanze contenute nei semi. Ma presenta anche elevate concentrazioni di potassio, fosforo, magnesio, rame e ferro. Infine, è ricca di fibre e di acido linoleico, che favorisce la produzione di Omega6.

Certo, sta per iniziare il periodo della vendemmia e l'uva diventerà ben presto vino. Ma anche come frutto non è certo male. Puoi utilizzarla per degli antipasti molto particolari, in abbinamento al parmigiano. Oppure aggiungerla alla macedonia o, semplicemente, mangiarla fresca a fine pasto.