L’Albero del Vento, un “albero di turbine” che produce energia pulita ispirandosi alla natura

L’albero turbina sfrutta la forza del vento anche in città, non produce inquinamento acustico e non è pericolosa per l’uomo e gli animali.
Video Storie 10 Giugno 2022

Le piccole turbine, montate su una struttura d'acciaio a forma d'albero, imitano il movimento delle foglie per produrre energia pulita dimostrandoci che le idee migliori nascono osservando la natura che ci circonda. Si chiama Albero del Vento ed è in grado di generare l’energia necessaria per illuminare 15 lampioni, o assicurare autonomia a un veicolo elettrico per circa 16 mila km grazie alle 36 mini turbine verticali installate sui rami della struttura. Le turbine a forma di foglia entrano in funzione anche con un vento debole e sono indipendenti, cioè se una si guasta le altre continuano normalmente a produrre energia.

L’ideatore, Jérôme Michaud-Lariviere, voleva trovare un’alternativa alle pale eoliche tradizionali per poter sfruttare la forza del vento e portare l’energia eolica anche in città. Le pale eoliche, infatti, possono superare i 100 metri di altezza e sono molto rumorose e, per funzionare al meglio, devono essere installate in grandi spazi aperti come in vallate o in mezzo al mare, lontano cioè da grandi edifici che possono ridurre il vento. L’albero turbina, o Wind Tree, è alto solo 10 metri e largo 8 non produce inquinamento acustico e non è pericoloso per gli uccelli o gli esseri umani oltre che essere un oggetto d’arte tutto da ammirare che genera energia pulita. Infatti, l’albero ha una capacità di 10.8 KW, adatto cioè ad alimentare un piccolo studio o l’83% del fabbisogno di una casa (escluso l’uso di grandi elettrodomestici come i condizionatori).

L'Albero del Vento è un esempio di approccio biomimetico, cioè la creazione di tecnologie in grado di migliorarci la vita che imitano il comportamento della natura e degli esseri viventi. Soluzioni come questa ci aiutano a diminuire la nostra dipendenza dai combustibili fossili non solo per preservare il pianeta ma anche per avere accesso tutti a una energia più economica. Per fare ciò, però, è necessario investire (e tanto) sulle energie rinnovabili. Secondo la European Wind Energy Association, una delle più grandi associazioni nel settore delle rinnovabili, gli Stati europei hanno investito, nel 2021, €41.4 miliardi nell’energia eolica. Tuttavia, per quanto possano sembrare molti, sono in realtà ancora pochissimi per permettere all’Europa di raggiungere l’obiettivo del 40% di energia rinnovabile entro il 2030.

L’albero turbina non è di certo la soluzione immediata a questi nostri problemi ma potrebbe avere il potere di avvicinare i cittadini all’idea di un energia locale e sostenibile. Ancora una volta, la natura è stata di ispirazione per la creazione di tecnologie in grado di migliorarci la vita e forse, in un futuro non troppo lontano, cammineremo per le vie delle nostre città mentre tanti silenziosi alberi turbina producono l’energia necessaria al nostro fabbisogno.