Uno slime robot potrà recuperare oggetti pericolosi ingeriti accidentalmente

Questo mini robot gelatinoso è un’invenzione che potrebbe cambiare il modo di operare le persone in futuro.
Video Storie 24 Maggio 2022

È simile allo slime con cui giocano i bambini ed è stato ideato per muoversi nei nostri organi, come vedete in questa riproduzione del fegato dove cerca di recuperare una batteria.

Gli slime robot possono allungarsi, arricciarsi, assumere una forma a C o quella di un polpo e arricciare più rami contemporaneamente. Viene controllato dall’esterno tramite dei magneti e può attraversare canali molto piccoli, fino a 1.5 millimetri di diametro. Può assumere diverse forme ed essere utilizzato per catturare oggetti pericolosi ingeriti accidentalmente o, se utilizzato in ambito elettronico, per collegare due fili conduttori e ripristinare un circuito elettrico.

Lo slime robot, secondo Mengmeng Sun, ricercatore della Chinese University of Hong Kong che ha contribuito al progetto, ha proprietà di deformazione, autorigenerazione e conduttività elettrica. "Pensiamo che in futuro verrà utilizzato nella medicina clinica – sostiene Mengmeng Sun – o nella riparazione di circuiti in ambienti estremi." Il robot magnetico è stato progettato dai ricercatori della Chinese University di Hong Kong. Lo studio, pubblicato su Advanced Functional Materials, mostra come il robot potrebbe essere utilizzato nella chirurgia microinvasiva e per la somministrazione mirata di farmaci.

Per crearlo i ricercatori hanno utilizzato l'alcool polivinilico, che ritroviamo nella colla vinilica e il borace, un ingrediente presente in molti saponi e nello stesso slime per bambini. Proprio per le sue caratteristiche di viscosità lo slime robot è stato paragonato a Venom di Spiderman o a Flubber, l’invenziona gelatinosa del professore di chimica interpretato da Robert Williams. Il robot è composto da particelle magnetiche rivestite in silicone per limitarne la tossicità ma attualmente deve superare ancora molti test per dimostrare di essere del tutto innocuo per il corpo umano.

"Gli slime robot hanno un grande potenziale per curare le malattie del tratto gastrointestinale – ci racconta Mengmeng Sun – Ma prima dell'applicazione clinica dobbiamo essere sicuri che sia  innocuo per il corpo umano e possa adattarsi al complesso ambiente fisiologico nel tratto gastrointestinale umano. Attualmente stiamo lavorando allo sviluppo di Slime Robot 2.0, che dovrebbe essere più intelligente e completamente innocuo per il corpo umano."