Vuoi davvero dimagrire? Prova a dormire di più

Il successo della tua dieta non dipende solo dalla quantità di calorie che introduci e bruci nel tuo organismo, ma anche dalla quantità di ore che dedichi al sonno ogni notte. Non dovrebbero essere mai meno di sette o nove ore. Il rischio è quello di andare ad alterare i livelli di alcuni ormoni, tra cui la grelina, il cosiddetto ormone della fame.
Gaia Cortese 5 Gennaio 2021

E se stare a dieta e fare attività fisica non fosse l’unico modo per perdere peso? Potresti avere uno strumento in più per dimagrire, semplicemente dormire.

Sappiamo che mediamente un adulto dovrebbe dormire tra le 7 e le 9 ore, ma spesso molte persone dormono molto meno. L a brutta abitudine di riposare meno di quanto viene raccomandato sembra essere associata ad un aumentato rischio di diventare obesi, oltre al fatto che può anche influire sulla facilità o meno di perdere peso facendo una dieta.

Uno studio pubblicato sul sito dell’American College of Physicians ha messo in comparazione due gruppi di adulti, non fumatori e di un’età media di 41 anni, che seguivano una dieta ipocalorica. Per 14 giorni alcuni di loro hanno dormito mediamente solo 5 ore e mezzo per notte, mentre altri hanno dormito 8,5 ore. Lo studio ha tenuto conto di quanto massa corporea grassa e quanta massa corporea magra veniva persa, oltre ad altri parametri come il dispendio energetico, lo stimolo della fame e le concentrazioni degli ormoni metabolici nelle 24 ore. Ne è emerso che nei soggetti che avevano dormito meno si era ridotta la percentuale di massa grassa persa, mentre era aumentata del 60% la perdita di massa corporea magra.

Come si spiega? Il fatto è che il sonno influenza due importanti ormoni del tuo organismo, che influenzano il tuo appetito. Questi due ormoni sono la leptina e la grelina. La leptina è in grado di ridurre l'appetito, quindi se i livelli di leptina nel tuo organismo sono alti, dovresti sentirti più sazio. Diversamente la grelina è un ormone che può stimolare l'appetito, non a caso viene chiamato anche "ormone della fame", ed è responsabile della sensazione di fame.

Se le ore di sonno non sono sufficienti i livelli di grelina aumentano, e quindi anche lo stimolo della fame, mentre i livelli di leptina diminuiscono, per cui difficilmente si raggiunge un buon livello di sazietà. A dimostrarlo è uno studio, ancora una volta pubblicato sul sito dell'American College of Physicians, condotto su dodici uomini in buona salute, in cui sono stati evidenziati effetti sugli ormoni citati.

A lungo andare, concedere al sonno solo poche ore per notte, ha degli effetti sul metabolismo e sulla predisposizione a perdere o meno i chili che si vorrebbero eliminare. Ecco perché, se proprio sei intenzionato a perdere peso, oltre a seguire una dieta consigliata da un esperto nutrizionista, e a fare sport regolarmente, dovresti assicurarti di dormire abbastanza. Non meno di sette o nove ore per notte.