Vuoi rimanere in forma senza danneggiare le ginocchia? Saltella come fanno i bambini

Se hai problemi al ginocchio o ti accorgi che la tua articolazione è debole e ti fai male facilmente, dovresti riconsiderare la tua sessione di jogging. Secondo alcuni ricercatori della Carolina del Nord, sarebbe molto meglio sostituire la corsa con i saltelli: meno carico sulla giuntura e più calorie bruciate.
Giulia Dallagiovanna 13 settembre 2019

Se vuoi trovare il miglior esercizio fisico per bruciare i grassi senza rischiare di danneggiare le articolazioni, forse i bambini hanno qualcosa da insegnarti. Ricordi da piccolo quando saltellavi nel cortile di casa? Probabilmente lo facevi per provare le scarpe nuove o in un momento di noia. Bene, secondo uno studio di due università della Carolina del Nord, dovresti sostituire l'abituale sessione di jogging, proprio con lo skipping, cioè i saltelli.

Il movimento che ti porta a staccare da terra almeno un piede per volta sembra essere quello più simile al camminare. Ovvero, l'esercizio che apporta il minor carico possibile alle tue ginocchia. I ricercatori hanno potuto verificare questo fatto, prendendo in esame 30 persone fra i 18 e i 30 anni. Sono stati selezionati uomini e donne in modo da formare un gruppo eterogeneo e con individui che non presentavano particolari problemi di salute. Ciascuno di loro ha dovuto imparare la corretta tecnica per i salti e poi eseguire gli esercizi per circa un chilometro sopra un tapis roulant.

Nel frattempo, sono stati misurati alcuni parametri come l'ampiezza del passo, la forza e la quantità di calorie bruciate. È emerso che correre produce quasi il doppio del carico sulla rotula e il 30% sull'articolazione tibiofemorale rispetto ai saltelli. Dall'altro lato, assicura un terzo in meno quando si parla di perdita di calorie. Meno benefici e più pericoli, almeno a prima vista.

Saltellare infatti può comunque danneggiare le giunture di anche e caviglie. Se quindi soffri di problemi al ginocchio o ti rendi conto che l'articolazione risulta particolarmente debole, saltellare potrebbe essere una buona alternativa al correre. Ma forse la soluzione migliore è quella di alternare entrambi i movimenti, in modo da assicurare periodi di riposo a ossa e cartilagini.

Metti da parte la timidezza, trova un terreno adatto e senza troppe irregolarità (e fai attenzione, perché anche un tapis roulant potrebbe diventare poco sicuro in questo caso) e ricordati come ti lasciavi andare quando avevi molti meno anni e molta meno vergogna.

Fonte| "Skipping has lower knee joint contact forces and higher metabolic cost compared to running" pubblicato su Gait & Posture a maggio 2019