Cosa si intende per fitfullness e come puoi provare anche tu questo stato di profondo benessere psicofisico

Lo sport non porta benefici solo al corpo, ma anche alla mente. Praticato poi quasi quotidianamente può spianarti la strada per fare l’esperienza della fitfulness. In questo articolo ti spiego di cosa si tratta.
Gaia Cortese 29 Maggio 2022

Il cambiamento inizia da dentro. E’ uno dei claim utilizzati da un evento dedicato al benessere, il Wanderlust 108 che ogni anno fa tappa in diverse città in Italia e all’estero e che può vantare di essere l’unico mindful triathlon al mondo: mescola infatti la corsa, lo yoga e la meditazione.

Dell'evento ne abbiamo già parlato in questo articolo, ma di certo il Wanderlust 108 incarna perfettamente quello che è il principio della fitfullness, ossia quello stato di completezza che si può raggiungere attraverso l’attività fisica e non solo.

La regola base è che l'esercizio fisico sia svolto sempre in modo regolare e che l’attività sia pianificate quotidianamente, o quasi. Solo in questo modo è possibile raggiungere quella sensazione di benessere psicofisico che rende giustizia a tutti gli sforzi fatti. Perché siamo sinceri, non è sempre facile trovare il tempo e la voglia di dedicarsi ad un’attività sportiva. La pigrizia, l’inerzia, la svogliatezza di certe giornate non concorrono certo a spronarti a fare esercizio fisico ma, ogni volta che ce la fai, ogni volta che hai la meglio su queste sensazioni negative, metà del lavoro è già fatto.

L’esercizio corporale associato a una forma di meditazione non può che generare un effetto positivo su corpo e mente.

Il bello, infatti, viene dopo. Durante l’esercizio fisico potresti anche arrivare a provare uno stato di flow e, se cosi non dovesse accadere, al termine della tua attività, puoi stare certo che  la produzione di endorfine e di serotonina generata ogni volta che si fa esercizio fisico, ti farà stare molto meglio rispetto a quando hai iniziato.

Perché praticare sport non è un'attività finalizzata solo ad aumentare la muscolatura o a rimanere in forma. Praticare sport in maniera costante ha effetti positivi anche sull’umore come conseguenza del rilascio dei cosiddetti ormoni della felicità, per l'appunto la serotonina, e della riduzione degli ormoni attribuiti allo stress come il cortisolo. Non solo. Lo sport è anche in grado di attivare gli endocannabinoidi e gli oppioidi endogeni, sostanze del corpo che innescano uno stato di euforia.

Quindi, ogni volta che stai per cedere alla pigrizia, concentrati sullo stato di benessere psicofisico che potrai raggiungere al termine della tua sessione di esercizi fisici. Puoi dedicarti a qualsiasi attività sportiva, dal nuoto al pilates, dal tennis allo yoga: l'aspetto fondamentale è che qualunque cosa tu faccia, ti renda consapevolmente soddisfatto e appagato.