Denti e gengive più forti e sani? Ecco che cosa devi mangiare

Le pratiche qui descritte non sono accettate dalla scienza medica, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Queste informazioni hanno solo un fine illustrativo.
La salute dei denti passa dall’uso costante di spazzolino e filo interdentale alla corretta alimentazione. Ci sono dei cibi, infatti, che proteggono lo smalto e le gengive attraverso un’azione meccanica e grazie ad alcuni principi attivi molto importanti. Nella Giornata europea delle gengive sane, scopriamo insieme che cosa mangiare per evitare carie e placca.
Valentina Rorato 12 Maggio 2020

La salute dei tuoi denti e delle tue gengive è più importante di quanto tu non passa credere. E se una buona igiene è il primo strumento che hai a disposizione per mantenere la tua bocca in ottime condizioni, non ti devi dimenticare anche dell’alimentazione.

Spazzolare correttamente i denti e usare il filo interdentale regolarmente serve a eliminare gli zuccheri e le particelle di cibo che si uniscono ai batteri per formare la placca. La placca produce un acido che danneggia lo smalto dei denti, provocando carie e pone le basi per la malattia parodontale o gengivale. E questo è ciò il dentista probabilmente ti ripete a ogni igiene professionale, tirandoti le orecchie perché con il filo probabilmente non sei abbastanza costante.

Devi, però, sapere che esistono degli alimenti, detti funzionali, che possono promuovere e proteggere la tua salute orale. Come mai? Contengono delle sostanze che agiscono contrastando la formazione di placca e di tartaro. Quali sono?

Il tè nero e il tè verde contengono i polifenoli, che rallentano la crescita dei batteri associati a carie e malattie gengivali. Puoi decidere di berne una tazza al giorno, senza zucchero aggiunto, o utilizzare questa bevanda per fare degli sciacqui, come se fosse un collutorio naturale.

Mirtilli

I mirtilli contengono polifenoli, proprio come il tè, che possono impedire alla placca di aderire ai denti, riducendo così il rischio di carie. Un avvertimento: poiché il frutto è un po’ aspro al naturale, molti prodotti confezionati a base di mirtilli hanno zucchero aggiunto, il che può influire sugli eventuali benefici per i denti.

Probiotici

I probiotici possono aiutare a ridurre la gengivite e la placca; i batteri negli alimenti fermentati potrebbero sopprimere la crescita di agenti patogeni nella cavità orale. Via libera quindi a yogurt, kefir, miso e crauti.

Cheddar

Ti piace il formaggio cheddar? In Italia non è tra i più consumati però è molto amato dai bambini, soprattutto per quel suo colore caratteristico. Pare sia utile a rendere meno acido il PH nella cavità orale e di conseguenza contrasta la formazione di placca.

Uvetta

Starai pensando che la quantità di zucchero contenuta nell’uvetta non sia particolarmente sana per i tuoi denti. Questo alimento però contiene sostanze fitochimiche, che possono uccidere i batteri responsabili della placca. Il consiglio è mangiarne poca.

Cibi croccanti

I cibi croccanti non sono cibi secchi, ma cibi che hanno bisogno di morsi e di una masticazione energica, come le carote o le mele. Masticare, infatti, può fungere da meccanismo di pulizia rimuovendo i depositi di alcuni alimenti.

Zenzero

La radice di zenzero è considerata curativa per le sue proprietà antinfiammatorie che agiscono anche in bocca promuovendo i tessuti sani e soprattutto prevenendo le malattie gengivali.

Latte

Il latte è un altro alimento in grado di neutralizza parte dell'acido prodotto dai batteri della placca. Attenzione però a come lo consumi. Se bevi un bicchiere di latte dopo aver mangiato un dolce, agisce come protettivo. Se invece lo aggiungi ai cereali o lo usi per intingere i biscotti diventerà sciropposo e dolce. E dunque perderà la sua azione.

Gomma da masticare senza zucchero

Masticare aumenta la secrezione di saliva, che agisce eliminando alcuni batteri. La parola chiave per concederti una gomma da masticare è sicuramente "senza zucchero", perché ti devi ricordare che i batteri si affidano al saccarosio per produrre la placca. Quindi il trucchetto funziona solo se scegli un prodotto non dolcificato.

Alimenti ricchi di sali minerali

Gli alimenti contenenti calcio, come formaggio, mandorle e verdure a foglia verde, e fosforo, come carne, uova e pesce, possono aiutare a mantenere lo smalto dei denti forte e sano.

Contenuto validato dal Comitato Scientifico di Ohga
Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialisti ed esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.