Hai denti gialli e vorresti tanto un sorriso brillante? Eccoti 10 rimedi naturali

Le pratiche qui descritte non sono accettate dalla scienza medica, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Queste informazioni hanno solo un fine illustrativo.
Non c’è nulla più sgradevole di mostrare il proprio sorriso trascurato e macchiato da sostanze, come caffè e nicotina. I denti non sono solo indispensabili per mangiare e per favorire una buona digestione, hanno anche un ruolo estetico importante. E dunque devi prendertene cura con un po’ di attenzione. I rimedi naturali possono essere molto utili.
Valentina Rorato 22 Gennaio 2021

I denti gialli sono decisamente antiestetici, ma come mai assumono questa sgradevole sfumatura? Le cause possono essere diverse. Prima di tutto potresti essere abituato a consumare alcune sostanze che tendono a macchiarli, come bere molto caffè o tè, poi potresti non lavarli correttamente. Tuttavia, uno dei principali fattori che contribuiscono all'ingiallimento dei denti è il fumo di sigaretta pesante.

La nicotina lascia una macchia giallastra o marrone sulla superficie dei denti che può essere rimossa sottoponendosi solo a una pulizia professionale. Alcune persone credono che masticare certe gomme sia la soluzione al problema, la verità è che devi fare molta attenzione perché alcuni prodotti contengono zuccheri che possono danneggiare lo smalto. Così come le procedure sbiancanti professionali potrebbero renderli più vulnerabili. Prova quindi – in attesa di un consulto da un dentista – alcuni rimedi naturali, molto semplici, che però ti daranno ottimi risultati.

Lava i denti regolarmente

come-lavare-denti

Può sembrare banale, ma la verità è che molte persone sottovalutano l’igiene orale. Devi assicurarti di lavare i denti con regolarità dopo ogni pasto e dopo che hai bevuto delle sostanze che possono ingiallarli.

Aceto di mele

Diluisci l’aceto di mele in acqua e usalo come se fosse un collutorio. L'aceto di mele è in grado  di sbiancare i denti, ma devi fare attenzione perché è una sostanza corrosiva, quindi questo trattamento deve essere poco frequente.

Carbone attivo

Il carbone attivo è altamente assorbente ed è in grado di eliminare i batteri orali e le tossine. Tuttavia, il carbone è anche molto abrasivo e dannoso. Puoi utilizzarlo una volta al mese, non di più.

Limitare gli alimenti a base di zucchero

È necessario limitare il consumo di vino rosso, frutti di bosco, caramelle e bibite zuccherate che possono causare carie. Questo non significa che devi evitarli completamente, ma puoi consumarli moderatamente. E soprattutto ricordati che devi lavare i denti subito dopo.

Polvere di curcuma

Prendi un cucchiaino di curcuma e aggiungi un po' d'acqua in un piattino. Una volta che questo si è trasformato in una pasta, immergi lo spazzolino da denti e spazzola per almeno 2 minuti. La polvere di curcuma ha proprietà medicinali, rimuove le macchie superficiali e aiuta i denti più bianchi.

Latte in polvere

Aggiungi un po' di latte in polvere allo spazzolino e questo ti aiuterà a mantenere i denti bianchi e lucidi. Come mai? Questa sostanza  e i prodotti lattiero-caseari contengono calcio che fa bene ai denti. Lavali delicatamente per 2 minuti e poi sciacquati la bocca. Assicurati di farlo due volte al giorno.

Estrazione dell'olio

L'estrazione dell'olio è un rimedio tradizionale per sbiancare i denti che deriva dalla cultura indiana. Questa tecnica ha anche lo scopo di migliorare la tua salute e l’ igiene orale generale. Quale olio usare? Qualsiasi olio va bene, ma i più adatti sono l’olio di girasole e l’olio di sesamo.  Devi schiacciarlo tra il palato e lingua per qualche minuto.

Bicarbonato di sodio e pasta di perossido di idrogeno

Il bicarbonato di sodio ha proprietà sbiancanti per i denti. Aiuta a rimuovere le macchie dalla superficie del dente grazie alla sua natura leggermente abrasiva. Il perossido di idrogeno, d'altra parte, è un agente sbiancante naturale. Aiuta anche a uccidere i batteri. Prendi un cucchiaio di bicarbonato di sodio e due cucchiai di perossido di idrogeno. Mescola entrambi e crea una pasta. Fai attenzione però a utilizzare questa pasta solo occasionalmente, poiché il bicarbonato potrebbe rovinare lo smalto.

Strofina le bucce di banana, arancia o limone

Prendi una buccia di banana, arancia o limone e strofinala delicatamente sui denti per almeno 2 minuti, quindi lavati accuratamente la bocca e lavati i denti. Perché dovrebbe funzionare? Le bucce di questi frutti contengono acido citrico, che teoricamente aiuta nello sbiancamento dei denti.

Segui una dieta ricca di frutta e verdura

È noto che frutta e verdura croccanti siano utili per contrastare la placca dai denti mentre mastichi. L’ananas e le fragole, inoltre, contengono rispettivamente bromelina e acido malico, utili per rendere il tuo sorriso più bianco.