I 12 alimenti che ti aiutano ad alzare le difese immunitarie in vista dell’inverno

La prevenzione comincia a tavola. Ecco perché abbiamo individuato 12 super food per aiutarti ad aumentare le tue difese immunitarie. Ricchi di vitamine, antiossidanti e sali minerali, questi alimenti possono aiutarti a tenere lontana l’influenza e i più comuni malanni di stagione.
Gaia Cortese 19 ottobre 2019

Tenere a distanza influenza e malanni di stagione aiutandoti con l'alimentazione. Ci avevi mai pensato? Basta introdurre alcuni alimenti dalla proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, e incrociare le dita. Noi ne abbiamo individuati dodici di questi super food indicati per rinforzare le tue difese immunitarie. Tranquillo, non sono solo broccoli e spinaci: ci sono anche ottime scuse per consumare yogurt, mandorle e cioccolato fondente.

Broccoli

Sono ricchi di antiossidanti come la vitamina C e la vitamina E e contengono una sostanza, un derivato del triptofano, che agisce a livello dell’intestino "costruendo" una sorta di barriera difensiva pronta ad attivarsi contro eventuali minacce all'organismo. I broccoli freschi si trovano a partire da dicembre, ma conviene farne scorta fin dal principio della stagione autunnale. Se non vengono cotti, le proprietà nutrizionali si mantengono meglio.

Agrumi

Per aumentare le tue difese immunitarie non puoi dimenticarti della vitamina C che trovi soprattutto negli agrumi (arance, mandarini, limoni), ma anche nel kiwi, nei frutti di bosco, nella lattuga e nei peperoni. La vitamina C, infatti, viene regolarmente consigliata nel periodo invernale per prevenire e combattere l’influenza, il raffreddore e i più comuni malanni di stagione. La sua principale funzione è quella di incrementare la produzione di globuli bianchi, fondamentali per il tuo sistema immunitario, ma è anche in grado di facilitare l’assorbimento del ferro e di intervenire nella sintesi di alcuni ormoni e neurotrasmettitori.

Spinaci

Gli spinaci contengono betacarotene, vitamina A, vitamina C e importanti antiossidanti che aiutano a prevenire eventuali danni delle cellule all’interno del tuo corpo. Hanno inoltre proprietà depurative che consentono un corretto funzionamento dellintestino grazie al loro alto contenuto di acqua e di fibre.

Yogurt

Abbiamo visto le difese immunitarie si sviluppano solo con un intestino sano. Ecco perché introdurre nella proprie abitudini alimentari un vasetto di yogurt al giorno, può aiutare il tuo organismo a rinforzarsi e a difendersi meglio. Fai attenzione che sullo yogurt sia specificato la dicitura “Con fermenti lattici vivi”, questo perché lo yogurt è fondamentalmente latte fermentato, che deve essere riscaldato e miscelato con due batteri vivi, il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus, probiotici "buoni" che fanno bene al tuo intestino.

Mandorle

Fai anche scorta di mandorle perché contengono una notevole quantità di vitamina E, un antiossidante fondamentale per l'organismo che riduce la sensibilità ai malesseri tipici della stagione invernale. Sono anche ricche di vitamine del gruppo B e di sali minerali come il magnesio, il potassio e il calcio. Meglio consumarle non spelate perché è proprio nella buccia scura esterna che sono contenute le proprietà antiossidanti di questa varietà di frutta secca.

Cioccolato

Non è solo buono, ma è anche salutare per il tuo organismo. Purché sia fondente, il cioccolato con un elevato contenuto di cacao, è in grado di stimolare i linfociti T-helper, che migliorano l‘adattamento del tuo organismo alle infezioni. Ricco di sali minerali come il ferro, il magnesio, il calcio e il potassio, il cioccolato fondente è anche un alleato del buonumore, e può aiutarti a combattere la depressione nelle giornate più grigie della stagione autunnale. Per trovare un compromesso con l'apporto calorico del cioccolato, consumane non più di 6-7 grammi al giorno.

Aglio

Il tuo alito non ne gioverà, ma l'aglio è un vero toccasana per la salute: è antisettico, antifungino, antibiotico ed è anche un disintossicante naturale. L'aglio ha in sè le migliori proprietà per la corretta funzionalità del sistema immunitario. Contiene poi l'allicina, una sostanza che l'aglio rilascia quando viene schiacciato, che ha proprietà antibatteriche.

Patate dolci

Un motivo in più per imparare una nuova ricetta a base di patate dolci è che questo tubero ha un elevato contenuto di betacarotene, in grado di stimolare il rafforzamento del sistema immunitario. Lo stesso discorso vale anche per le carote, la zucca e il tuorlo d’uovo.

Pesce

Con l'arrivo della stagione fredda non dimenticarti di consumare regolarmente anche il pesce, soprattutto il salmone fresco, poiché contiene elevati livelli di vitamina D. Oltre al salmone, anche aringhe, tonno e sgombri possono aiutarti a fare scorta di questa preziosa vitamina, che nell'organismo viene attivata con la luce solare. Ecco perché non può mancarti nella stagione invernale: chi soffre di carenza di vitamina D ha il 40% in più di possibilità di contrarre infezioni respiratorie.

Funghi

I funghi vengono considerati come veri e propri medicinali, perché contengono betaglucani, ossia dei carboidrati complessi che migliorano le tue difese immunitarie contro le infezioni e contro il cancro, oltre a ridurre le allergie legate a un cattivo funzionamento del sistema immunitario. Se i funghi non ti sono particolarmente graditi, puoi trovare i betaglucani anche nella crusca di avena e nell’avena integrale.

Zenzero

Lo zenzero ha delle fortissime proprietà antinfiammatorie, e si consiglia di farne uso quando si è ammalati perché rinforza il sistema immunitario. Non solo. Lo zenzero contiene gingerolo, un principio attivo che favorisce l'aumento della temperatura corporea; ecco perché questa radice è efficace per combattere le infezioni dell'apparato respiratorio, calmare il mal di gola e dare sollievo ai sintomi del raffreddore.

Semi di girasole

I semi di girasole sono particolarmente ricchi di nutrienti e contengono magnesio, fosforo, vitamina B6 e vitamina E, le cui proprietà sono eccellenti per attivare le difese immunitarie dell'organismo. Cento grammi di semi di girasole contengono circa il 300% della razione giornaliera consigliata di Vitamina E, ma sono anche ottimi antiossidanti e antinfiammatori naturali.