I rimedi naturali contro i pappataci (e come distinguerli dagli altri insetti)

Le pratiche qui descritte non sono accettate dalla scienza medica, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Queste informazioni hanno solo un fine illustrativo.
Piccole e fastidiose mosche. Sono i pappataci, insetti capaci di lasciare morsicate dolorose e potenzialmente pericolose, perché possono essere vettore di diverse malattie. Ecco qui i consigli per riconoscerli, contrastarli ma anche calmare le irritazioni con alcuni rimedi naturali, semplici ed efficaci.
Valentina Rorato 4 Marzo 2021

I pappataci sono delle piccole mosche, note anche come mosche della sabbia, di colore dorato, brunastro o grigio. E sono famosi per i loro morsi. Hanno, infatti, un apparato boccale lungo e penetrante che è ben adattato per succhiare il sangue dal loro ospite. Seppur l'insetto sia di piccole dimensioni (3mm), le loro punture sono estremamente dolorose.

La maggior parte delle mosche che mordono gli uomini si nutrono di sera e per tutta la notte, ma in alcuni casi potrebbero attaccare durante il giorno, soprattutto se vengono disturbate nel riposo. Dove li puoi trovare? I posti in cui si annidano maggiormente sono cavità vicino al suolo, alberi secchi, tronchi cavi, ma anche semplicemente la tua casa.  C

he malattie trasmettono? Possono essere vettore di Leishmaniosi cutanea, Leishmaniosi viscerale, Febbre da mosca della sabbia e virus della stomatite vescicolare. La cosa migliore che puoi fare per contrastare le infestazioni di questi piccoli insetti è sollecitare una disinfestazione comunale o procedere con una privata, soprattutto se hai un giardino. Intanto aiutati con dei rimedi naturali.

Usa abiti coprenti

Fa caldo, è vero, ma l’unico comodo è coprirsi. Utilizza abiti in cotone o lino possibilmente con maniche e pantaloni lunghi al mattino presto, nel tardo pomeriggio e la sera.

Utilizza ventilatori

Quando si è al chiuso, utilizzare ventilatori da soffitto e da colonna come deterrente. I moscerini non amano le correnti d'aria e potenzialmente staranno alla larga.

Ghiaccio

Un cubetto di ghiaccio o un impacco freddo può essere un rimedio sorprendentemente efficace per le punture. Intorpidisce l'area e aiuta a controllare il gonfiore. Avvolgi i cubetti in un asciugamano e premi contro i morsi per 10 minuti (o per tutto il tempo che puoi tollerare).

Tintura di Echinacea

Se noti che l'area intorno al tuo morso sta diventando rossa, dura e gonfia, applica la tintura di echinacea sulla zona interessata ogni ora fino a quando il gonfiore non è scomparso. Come si fa? Devi picchiettarla sulla pelle con la punta delle dita. Se il gonfiore non diminuisce in modo significativo dopo 24 ore di uso costante di questo rimedio, o se inizi ad avere la febbre in qualsiasi momento, si consiglia di chiamare immediatamente il medico.

Menta piperita

Schiacciare le foglie di menta piperita in una pasta e applicarle su morsi particolarmente fastidiosi può dare una sensazione di freschezza. Puoi aggiungere anche alghe, piantaggine o cerastio. E se non possiedi un mortaio e un pestello, puoi semplicemente usare un mixer da cucina.

Bustine di tè

I tannini naturali del tè agiscono come astringenti, estraendo le tossine dalla pelle e aiutando a ridurre il disagio. Premi una bustina di tè usata sulla pelle finché il prurito non si attenua.

Olio dell’albero del tè

Le proprietà antisettiche dell'olio di melaleuca sono utili per trattare le morsicate. Tampona un po' di olio essenziale su un batuffolo di cotone e strofinalo sulla zona interessata. Anche gli oli di lavanda e menta piperita funzionano bene. Un avvertimento: alcune persone sono sensibili all'applicazione di oli essenziali direttamente sulla pelle. Si consiglia di diluire qualche goccia in un olio vettore.

Lavanda e bicarbonato

Questo è un ottimo rimedio per adulti e bambini poiché il bicarbonato di sodio allevia l'irritazione e la lavanda aiuta a lenire la pelle colpita. Basta mescolare 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 25 gocce di olio essenziale di lavanda in un piatto pulito e applicare sul sito interessato. Lascia in posa per 20-30 minuti e rimuovi con un panno umido e fresco.

Bucce di banana

Questo antico rimedio cinese prevede lo sfregamento dell'interno di una buccia di banana direttamente sulla zona interessata del morso. Serve per idratare e neutralizzare il prurito, e gli zuccheri nella banana aiuteranno a lenire il rossore.

Aloe vera

Questa pianta è ben nota per lenire le scottature solari, ma è ottimo in caso di qualsiasi irritazione. Il gel di aloe vera, che si ottiene dalla porzione interna della foglia, può essere applicato direttamente sul sito del morso o della puntura. Ha proprietà antibatteriche, oltre ad avere un effetto antinfiammatorio dovuto ai salicilati naturali e all'inibizione di formazione di istamina.