Il massaggio con le pietre per fare il pieno di energia

Drenante, tonificante ed energizzante. Ecco come il massaggio con i cristalli agisce direttamente sui meridiani energetici regalandoti benessere, e soprattutto, una carica in più.
Gaia Cortese 23 Ottobre 2018

Un massaggio dall'effetto drenante, tonificante ed energizzante. Il massaggio con i cristalli potrebbe sembrare qualcosa di assolutamente originale e all'avanguardia, quando invece le sue origini risalgono addirittura all'antica Grecia (na parlavano già Platone e Plinio il Vecchio). Ma non solo. La tecnica del massaggio con le pietre si trova in pratiche di guarigione buddhiste e taoiste, nella medicina Egizia, in quella Ayurvedica e in quella Tibetana.

Come funziona un massaggio con i cristalli? Le pietre più utilizzate sono il quarzo rosa, l'avventurina, il cristallo di Rocca, ma ce ne sono molte altre come l'ametista, l'ambra, il turchese, lo zaffiro e così via.
I cristalli vengono scelti in base al tipo di effetto che si vuole ottenere con il massaggio. Se deciderai di provarlo, scoprirai che molto spesso sarà lo stesso operatore a chiederti quale cristallo utilizzare.
Si comincia cospargendo il corpo di olio naturale (argan oppure rosa mosqueta) e massaggiando il corpo con questi minerali. Si parte dai piedi per risalire all’addome, e arrivare fino al viso: in questo punto vengono utilizzati cristalli più piccoli. Infine, la seduta termina applicando i cristalli sui sette chakra: a volte vengono anche massaggiati con i cristalli, in senso orario se si vogliono ricaricare i chakra di energia, in senso antiorario se si vogliono scaricare.

Provare un massaggio ai cristalli è qualcosa da concedersi almeno una volta nella vita, ancor meglio se si inserisce questa esperienza in un week-end lontano dalla città: a pochi chilometri da Merano, sull'Altipiano di Avelengo, la Forest SPA del Josef Mountain Resort permette di farlo. E proprio qui, abbiamo chiesto quali sono le principali caratteristiche e i benefici del massaggio con le pietre a Lina Raimondi, SPA Manager dello Josef Mountain Resort.

Perché si utilizzano proprio i cristalli?
I cristalli sono stimolanti, drenanti e tonificanti. L'effetto del massaggio con le pietre, freddo-caldo-freddo, riattiva la circolazione, ha un'azione energizzante ed è indicato per risvegliare la nostra energia. Si lavora sui principi della cristalloterapia, secondo la quale l'utilizzo delle pietre aiuta a ristabilire l’equilibrio energetico della persona, a rilassare o energizzare la pelle del viso e del corpo.

Quali cristalli vengono utilizzati?
Prevalentemente cristalli bianchi come il cristallo di Rocca o il quarzo rosa. Questi cristalli, essendo trasparenti, catturano l'energia e sono in grado di trasmetterla; sono immersi nel ghiaccio per essere purificati e successivamente posizionati lungo i meridiani energetici. Il cristallo di Rocca è un cristallo puro, un buon conduttore di energia; il quarzo rosa invece lavora più sull'energia del cuore, aiuta a raggiungere uno stato di rilassamento generale.

Quanto dura una seduta?
Il rituale dura 125 minuti e comprende il peeling fatto con cristallo di Rocca, seguito da un bagno rilassante e poi completato con il massaggio per viso e corpo. Si può anche fare solo il massaggio al viso, che dura solo una ventina di minuti.

E quali sono gli effetti?
Il massaggio stimola la circolazione sanguigna. Il viso sarà più rilassato e il colorito meno spento.