Mai più notti insonni: un cuscino intelligente rileva il russare del partner e lo neutralizza

Per una volta anche il cuscino c’entra con il russare del partner. Ma in questo caso non interessa che sia troppo alto, basso o duro, l’importante è che sia intelligente e che, emettendo onde sonore, neutralizzi il fastidioso rumore prodotto dal compagno di letto.
Gaia Cortese 30 gennaio 2019

Cerottino al naso, provare a dormire sul fianco, bere un infuso di ortica prima di coricarti a letto. Nulla da fare, sarà un’altra notte insonne a causa dell’imperturbabile russare del tuo partner. O forse non è detto, perché all’orizzonte c’è un’altra soluzione per chi non vuole rinunciare a una notte di buon sonno ristoratore. Alcuni studiosi della Northern Illinois University hanno infatti ideato un cuscino intelligente che cancella il rumore e che utilizza l'intelligenza artificiale per uniformarsi durante la notte a seconda di ogni ogni cambiamento o variazione nel modo di russare.

Si tratta di un prototipo, ma accende le speranze di tutti coloro che hanno a che fare con un russatore da Guinness dei primati. Il funzionamento del cuscino si basa su una tecnologia che in teoria cancella il rumore: non è una tecnica del tutto nuova, perché è già stata utilizzata in precedenza montata all'interno di testate del letto e nelle coperte. In questo caso, invece, il dispositivo viene integrato direttamente nel cuscino "intelligente": il sistema di cancellazione del rumore funziona rilevando i suoni, e il dispositivo in questione è in grado di bloccarli producendo onde sonore di uguale ampiezza. I suoni del russamento vengono captati da un microfono "di riferimento", mentre due microfoni "di errore" intercettano i rumori diffusi nell’ambiente. Quindi, un filtro crea un segnale anti-rumore che viene poi riprodotto attraverso due altoparlanti nel cuscino dell'utilizzatore, o meglio, del russatore.

Per comprovare l'efficacia del cuscino intelligente sono stati fatti diversi esperimenti. Quando un manichino sensibile al rumore in un letto è stato esposto alle registrazioni di russamenti, il sistema ha ottenuto riduzioni del rumore di 31 e 30 decibel rispettivamente nell'orecchio destro e sinistro, mentre il posizionamento sulla testata ha consentito solo riduzioni di rumore di 22 e 21 decibel. Dati che si traducono in una riduzione di quasi due volte del russare percepito. Se si considera che livelli di rumore intorno ai 35 decibel sono sufficienti a disturbare la qualità del sonno, e normalmente vengono superati da un russamento moderato, l'arrivo di un cuscino intelligente fa ben sperare, soprattutto chi convive con un russatore.