Mobilità sostenibile: le 10 mosse per ridurre l’impatto sull’ambiente dei tuoi spostamenti

Il mezzo ideale per spostarsi in città? La bicicletta. Quello per coprire le distanze più lunghe? Il treno. E che dire dell’auto elettrica? Meglio ricaricarla in aree di servizio in cui è possibile utilizzare energia proveniente da fonti rinnovabili. Ecco i nostri consigli per essere il più possibile “green” quando ti muovi.
Federico Turrisi 22 Aprile 2021

Sei particolarmente sensibile ai temi ambientali e vorresti che i gesti che compi nella vita di tutti i giorni siano coerenti il più possibile con le tue idee? Probabilmente ti sarai reso conto quanto sia facile essere ambientalisti a parole, e quanto sia più difficile invece esserlo nei fatti. Ma partiamo da un assunto generale: scegliere uno stile di vita più ecosostenibile non deve essere affatto percepito come un sacrificio. Anzi, può e deve contribuire a far vivere meglio te stesso e gli altri. Pensiamo, per esempio, soltanto al modo con cui ci spostiamo in città per andare ogni giorno al lavoro: già su questo fronte è possibile fare la differenza. Come? Scegliendo di lasciare l'auto parcheggiata in garage, in favore del mezzo pubblico o, ancora meglio, della bicicletta. Ecco allora un possibile decalogo in tema di mobilità sostenibile:

  • per coprire la distanza casa-lavoro o casa-scuola, ma anche se devi andare al supermercato o a fare shopping, privilegia al mezzo privato il trasporto pubblico locale
  • a corredo del primo punto, ricordati sempre che non c'è niente di più eco-friendly di una pedalata in bicicletta o di una passeggiata per le distanze brevi;
  • se proprio non puoi fare a meno dell'automobile, considera un'opzione come il car pooling, condividendo il viaggio con un collega o un amico;
  • in diversi capoluoghi italiani sono presenti uno o più servizi di sharing di bici e di monopattini elettrici: tentare non nuoce, magari potresti scoprire un nuovo modo di spostarti in città;
  • se invece devi coprire distanze più ampie sul territorio nazionale o anche per andare all'estero, quando puoi utilizza il treno (valuta anche quelli notturni): secondo un recente report dell'Agenzia Europea dell'Ambiente, rappresenta la soluzione più sostenibile in questi casi;
  • evita gli spostamenti inutili: al posto della tradizionale trasferta, puoi organizzare un incontro online o una teleconferenza (sono diverse le piattaforme gratuite che consentono di farlo, e del resto dovremmo aver imparato a conoscerle in questo periodo di pandemia);
  • rottama il tuo vecchio veicolo inquinante e nel momento dell'acquisto di un'automobile nuova cerca di avere un occhio di riguardo per quelle ibride o, ancora meglio, full electric (generalmente ci sono interessanti incentivi regionali e statali);
  • se hai già acquistato un'auto totalmente elettrica, per il rifornimento cerca di affidarti il più possibile a stazioni di ricarica che utilizzano energia proveniente da fonti rinnovabili;
  • quando pianifichi una vacanza o un viaggio – città d'arte o natura non fa differenza – scegli di seguire un modello di turismo lento ed "esporta" anche nei luoghi che vai a visitare la tua idea di mobilità sostenibile;
  • rispetta le regole e metti sempre al primo posto la sicurezza, che tu sia in auto, in bici o su un monopattino elettrico.