Non comprare le spugne: puoi realizzarle in casa partendo da vecchi asciugamani!

Le spugne sono uno strumento indispensabile in casa: anche tu ne usi moltissime? Invece di comprarle, ecco come realizzarle in casa senza sforzo, per pulire a fondo, partendo da materiali insospettabili come i vecchi asciugamani.
Rubrica a cura di Sara Polotti
17 Agosto 2021

Ti serviranno solo pochi strumenti per realizzare queste spugne fai da te riciclate da usare per i piatti nel lavello o per le pulizie quotidiane, senza spendere un euro e facendo del bene al pianeta. Sono infatti molto resistenti e, dopo averle usate per qualche giorno, potrai lavarle senza così produrre inutili e indifferenziabili rifiuti.

Ricicla e risparmia in questa maniera:

Occorrente

  • Del vecchio tessuto (asciugamani, cotone, flanella…)
  • Materiali ruvidi come rafia o retine di plastica
  • Forbici per tessuto
  • Ago e filo o macchina da cucire

Procedimento

  1. Prendi un asciugamano e del cotone e taglia due rettangoli di circa 15cmx10cm.
  2. Taglia un rettangolo della stessa misura anche dalla rafia o dalla retina di plastica (come quelle che contengono le cipolle).
  3. Infila il filo nella macchina da cucire.
  4. Unisci i due rettangoli (asciugamano e cotone) in modo che siano faccia a faccia, con la striscia ruvida nel mezzo.
  5. Cuci tutto il perimetro lasciando solo un piccolo angolino (per rivoltare il rettangolo).
  6. Prendi il tessuto morbido (come la flanella o dell'altro cotone) e taglia numerose strisce: saranno l'imbottitura.
  7. Rivolta il rettangolo e infila l'imbottitura dalla piccola apertura che hai lasciato.
  8. Cuci l'apertura con ago e filo.
Questo articolo fa parte della rubrica
Laureata in lettere e storia dell’arte, ho fatto mio l’amore per la scrittura e per la bellezza e dal 2016 sono giornalista altro…