Spegnere lo smartphone o ridurne l’utilizzo: secondo la scienza è la formula per guadagnare salute e felicità

Chiedendosi se e quanto bene ci farebbe allontanarci dai nostri telefoni cellulari, i ricercatori e gli psicologi della Ruhr-Universitat Bochum in Germania hanno dimostrato che rinunciare completamente allo smartphone o comunque ridurne l’utilizzo quotidiano di almeno un’ora può generare effetti positivi sullo stile di vita e sul benessere psicofisico.
Kevin Ben Alì Zinati 28 Aprile 2022
* ultima modifica il 28/04/2022

Siti di sport e notizie, le email, il carrello di Amazon e i film in streaming. Senza dimenticare, chiaramente, le chat su Facebook o le foto su Instagram. Se fai il conto, una media di circa 3 ore della tua giornata la passi occhi fissi sullo schermo dello smartphone.

Utile? Sì, qualche volta, forse. Fa bene? Forse no. Già diversi studi hanno associato l’utilizzo del cellulare a problemi come sedentarietà, obesità e sviluppo di comportamenti come la dipendenza.

Un gruppo di ricercatori e psicologi della Ruhr-Universitat Bochum (RUB) in Germania ora ha provato a guardare il tema dall’altro punto di vista chiedendosi se e quanto bene ci farebbe allontanarci dai nostri telefoni cellulari.

Il team ha così arruolato 619 persone e le ha divise in tre gruppi in base all’utilizzo del proprio smartphone: 200 di queste l’hanno messo nel cassetto per una settimana intera, 226 ne hanno ridotto l’utilizzo di un’ora al giorno mentre 193 persone hanno continuato con le proprie abitudini senza alcuna variazione.

Come hanno spiegato sulle pagine della rivista Journal of Experimental Psychology, l’obiettivo dello studio era indagare quanto l’uso dello smartphone – che spesso diventa abuso – possa effettivamente farci del bene.

I risultati hanno dimostrato che rinunciare completamente al cellulare o comunque ridurne l’utilizzo quotidiano di almeno un’ora sono comportamenti in grado di generare effetti positivi sullo stile di vita e sul benessere di ciascuno di noi.

Ma la seconda buona notizia è che non serve farne a meno del tutto. Sai benissimo anche tu, infatti, che gli smartphone oggi sono strumenti determinanti, quasi indispensabili. Il segreto è solo ridurne l’utilizzo.

Lo studio ha infatti osservato che gli effetti positivi sono durati anche a lungo nel tempo. La settimana passata senza lo smartphone, anche a 4 mesi di distanza ha aiutato i partecipanti ad utilizzare il dispositivo circa 38 minuti in meno al giorno rispetto a prima.

Il gruppo di partecipanti che invece vi aveva rinunciato per un'ora in meno al giorno dopo quattro mesi l’ha utilizzato fino a 45 minuti in meno al giorno rispetto alle abitudine precedenti. “Allo stesso tempo – hanno aggiunto i ricercatori tedeschi – aumentavano la soddisfazione per la vita e il tempo dedicato all'attività fisica. I sintomi di depressione e ansia e il consumo di nicotina sono diminuiti”.

Per sentirsi meglio ed essere più felici, insomma, non sarebbe necessario rinunciare completamente allo smartphone: basterebbe solo ridurre il tempo che passiamo di fronte agli schermi, dandoci una sorta di tempo di utilizzo giornaliero ottimale.

Fonte | "Finding the “sweet spot” of smartphone use: Reduction or abstinence to increase well-being and healthy lifestyle?! An experimental intervention study." pubblicato il 20 aprile 2022 sulla rivista Journal of Experimental Psychology

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.