Addio emissioni dagli aerei! Dal 2026 nei cieli della Norvegia ci sarà un velivolo 100% elettrico

Si alzerà nei cieli della Norvegia il primo velivolo a zero emissioni al mondo, in grado di trasportare 11 passeggeri da una parte all’altra del Paese. Un aeroplano destinato a compiere tratte brevi senza lasciare traccia nell’ambiente.
Sara Del Dot 8 Aprile 2021

Greta ce l’ha insegnato molto bene. I trasporti aerei sono tra i mezzi più inquinanti presenti sul Pianeta. Eppure, a differenza di altri cambiamenti, è molto complicato per noi pensare di non salire più su un aereo per viaggiare, tanto più in questo periodo in cui non vediamo l’ora di poter nuovamente sconfinare per raggiungere mete lontane e lasciarci questo periodo alle spalle.

Le alternative, però, abbiamo capito che esistono quasi sempre, basta saperle cercare (e replicare, una volta trovate). Ad esempio l’applicazione dell'elettrico anche ai trasporti aerei. Ed è proprio ciò che sta cercando di fare la Norvegia, che dal 2026 dovrebbe riuscire a far librare in cielo un aereo (All-Electric Aircraft Service) destinato al trasporto di 11 passeggeri, nello specifico i “pendolari della Scandinavia”. Un servizio senza inquinamento dedicato inizialmente alle tratte brevi, quelle all’interno del Paese, perfette per questo genere di meccanismo.

Si tratterà del primo velivolo a zero emissioni al mondo. A renderlo possibile sono Rolls-Royce, Tecnam e Widerøe, tre imprese che stanno lavorando assieme per riuscire a rendere possibile questo sogno di trasporto green. Un sogno che non farà che crescere, dal momento che la Norvegia ha dichiarato di volersi impegnare per rendere tutti i suoi voli nazionali a zero emissioni entro il 2040. Un ottimo inizio, quello dei voli nazionali che includono quindi tratte brevi e si rendono particolarmente adatti a tecnologie che utilizzano fonti di energia pulita.