Ascoltare musica in allenamento fa bene alla tua performance sportiva

Una ricerca condotta all’University of Southern Queensland in Australia ha evidenziato come ascoltare musica durante l’attività sportiva possa aiutare a sentire meno la fatica, a massimizzare la propria performance e soprattutto a divertirsi molto di più.
Gaia Cortese 27 gennaio 2020

Come allenarsi in modo efficiente, produttivo e divertente? Ascolta musica. Potrebbe sembrare che non possa esistere una reale connessione tra performance sportiva e un brano musicale, ma non è così e a dimostrarlo recentemente è stata una ricerca condotta dalla University of Southern Queensland in Australia e pubblicata su Psychological Bulletin, che ha analizzato diversi studi fatti nel secolo scorso.

Forse è per questo che la musica è stata descritta come una "droga" che migliora le prestazioni

Peter Terry, autore della ricerca

Allenarsi con la musica è più facile. I ricercatori autraliani lo hanno evidenziato attraverso un'ampia nuova revisione (la prima nel suo genere) di quasi 140 studi e sembra che ci siano chiare prove che la musica non solo renda l'esercizio meno noioso e faticoso, ma che addirittura più dinamico e performante. Le persone coinvolte da questa ricerca complessivamente sono state quasi 3.600 e l'impatto della musica è stato valutato in base a come faceva sentire una persona durante l’allenamento, per come influenzava la percezione della difficoltà dell'esercizio e per l'impatto sull'utilizzo di ossigeno e sulla frequenza cardiaca.

Sembra poi che la musica abbia anche influenzato la capacità di una persona di mantenere o massimizzare le prestazioni, permettendo per esempio di sollevare meglio i pesi o di correre più velocemente o più a lungo. La musica ha avuto un impatto limitato, ma fondamentale se se ne considerano i benefici: ha migliorato in modo significativo la sensazione positiva provata durante la pratica dello sport e ha reso meno faticoso il completamento dell’attività fisica, migliorando al contempo il consumo di ossigeno.

L'unico punto ancora non chiarito riguarda l'impatto che ha la musica sulla frequenza cardiaca, perché è difficile capire se l'aumento sia un vantaggio o meno. Lo è infatti in caso di attività fisica di resistenza, ma non se si tratta di un'attività di potenza.

Fonte | "Effects of music in exercise and sport: A meta-analytic review" pubblicato nel 2020 su Psychological Bulletin.