Come si usa il cerotto spray e quali sono i vantaggi

Il cerotto spray è un dispositivo di medicazione innovativo che può esserti utile in molti casi, soprattutto in presenza di escoriazioni superficiali o di piccole ferite. Lo puoi trovare sotto forma di bomboletta pressurizzata che sarà di facile trasporto (borsa, zaino, ecc) sia per l’ingombro che per il peso.
Dott.ssa Chiara Speroni Dottoressa in Farmacia
1 Settembre 2021 * ultima modifica il 01/09/2021

Ti è mai capito di essere in montagna e al parco ed aver bisogno di un cerotto di facile applicazione e che non si staccasse col sudore o passeggiando in riva ad un torrente? Devi sapere che in commercio esiste una tipologia di cerotto che potrebbe fare al caso tuo. Potresti trovarlo in farmacia, in parafarmacia e nei reparti deputati alle medicazione del tuo supermercato. Ti sto parlando del cerotto spray.

Cos'è

Il cerotto spray è una dispositivo innovativo che troverai all'interno di una bomboletta pressurizzata. Il cerotto è costituito da una miscela di polimeri (acrilati) che andranno a formare una barriera protettiva invisibile, elastica e impermeabile che risulta molto utile soprattutto per piccole ferite e abrasioni in zone del nostro corpo in cui un normale cerotto risulta di difficile applicazione.

Brucia o provoca dolore?

Quando andrai ad applicare questo cerotto non sentirai né bruciore né dolore sulla parte interessata, dandoti così una sensazione di rapido sollievo.

I vantaggi

Vediamo prima di tutto i vantaggi del cerotto spray:

  • Il cerotto spray può essere utile in tutti quei casi in cui la perdita di sangue è minima,
  • Può fare da barriera contro acqua
  • Può proteggere da sporco e batteri spesso causa di infezioni
  • Ha una buona tollerabilità cutanea che spesso non abbiamo coi cerotti tradizionali, quante volte la colla ti ha dato prurito od arrossato la pelle
  • Veloce e semplice da applicare con buona adesione su pelle asciutta
  • Lascia respirare la pelle perché non ostruisce i pori
  • Può esser rimosso facilmente senza lasciare residui e senza creare dolore (cosa che succede col tradizionale cerotto)
  • Può essere utilizzato senza problemi sui bambini che sappiamo perdere spesso i cerottini che gli mettiamo
  • Può essere utilizzato in particolari condizioni es. sport, lavori domestici in cui anche il solo contatto con acqua può favorire il distacco del cerotto tradizionale
  • Può essere utilizzato in viso per evitare di utilizzare un cerotto classico, avendo quindi un fine di tipo estetico

Gli svantaggi e i limiti

Hai visto quanti vantaggi ha questo cerotto? Andiamo a scoprire i limiti di questo dispositivo. Non possiamo applicarlo quando:

  • abbiamo una perdita elevata di sangue
  • abbiamo ferite causate da morsi di animali, insetti, ecc
  • abbiamo ferite infette
  • abbiamo delle ulcere
  • su membrane e mucose (es. labbra, bocca, ecc)
  • zone ad elevato sfregamento o con ambiente umido come inguine, ascelle, ecc.

Come si applica

L’applicazione abbiamo dette essere molto semplice, rapida e senza alcun dolore o fastidio. Dovrai prima di tutto pulire la zona su cui dovrai spruzzare la protezione ed asciugarla. Dovrai mantenere la bomboletta distanziata dalla ferita di circa 10-15 cm. A questo punto premi l’erogatore e vedrai il nebulizzarsi del polimero che andrà a formare la pellicola protettiva. Falla asciugare senza coprirla. Ecco il gioco è fatto. Potrai ripetere l’applicazione se necessario fino a 2-3 volte al giorno.

Se dovessi notare dell’irritazione potrebbe essere una tua sensibilità a uno dei componenti, a questo punto dovrai sospendere la medicazione con questo dispositivo.

Come si toglie

Domanda molto semplice. Puoi lavare con acqua tiepida la zona e vedrai che la pellicola potrà esser rimossa con molta facilità. Nel caso facessi fatica puoi aiutarti con con olio di oliva o di mandorla o prodotti lenitivi.

Come puoi ben vedere, questo cerotto è un prodotto molto innovativo che può risultarti utile in molte situazioni.

Laureata in Farmacia presso la facoltà di Scienze del Farmaco dell’Università degli Studi di Milano. Tesi svolta presso il laboratorio di altro…
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.