I testi più antichi che abbiano trattato di medicina risalgono al II millennio a.C. e sono stati rinvenuti nell’antica Mesopotamia. Successive testimonianze sono state ritrovate in Egitto (3000 a.C.) con papiri che riportavano proprietà medicali attribuite a erbe e piante. La medicina studia il corpo umano allo scopo di garantire la salute, prevenendo e curando le malattie.

Negli ultimi secoli la medicina ha fatto incredibili progressi basandosi su un approccio rigorosamente scientifico e approfittando anche dell’avanzamento di altre discipline come la biologia, la chimica e la fisiologia.

La medicina contemporanea moderna si basa su studi e test clinici, sulla prevenzione e sull’attenzione nell’alimentazione e nell’igiene; ciò ha contribuito, non solo a curare un numero crescente di patologie, ma anche alla diminuzione del tasso di mortalità.