https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=43834203

Cos’è e come funziona l’Alcolock che potrebbe essere introdotto con il nuovo codice della strada

Il Governo annuncia una nuova stretta per i recidivi della guida in stato di ebbrezza, introducendo un nuovo dispositivo. Ecco di cosa si tratta.
Francesco Castagna 19 Settembre 2023

Gli incidenti causati dalla guida in stato di ebbrezza sono un problema comune in tutto il mondo. In Italia gli ultimi dati disponibili risalgono al 2022 (con riferimento ai sinistri compiuti complessivamente nel 2021), il Ministero della Salute attraverso i dati forniti da Carabinieri e dalla Polizia stradale, segnala che: "su un totale di 52.459 incidenti con lesioni osservati, sono stati 5.085 quelli con almeno uno dei conducenti dei veicoli coinvolti in stato di ebbrezza".

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini, in accordo con il Ministro della Salute Schillaci, aveva già annunciato una revisione del Codice della Strada.

Oltre all'introduzione di nuove regole per chi guida con il cellulare in mano, il Ministro Salvini ha spiegato che a chi non riesce abbandonare l'abitudine di mettersi alla guida con un tasso alcolemico che supera i limiti verrà installato l'alcolock. Ma di cosa stiamo parlando?

Cos'è e come funziona l'Alcolock

L'Alcohol interlock system (AIS) è un meccanismo utilizzato per bloccare la possibilità di accendere il veicolo in stato di ebbrezza. È connesso al sistema di avviamento del mezzo ed è capace di verificare il tasso alcolemico del guidatore con lo stesso sistema del palloncino: basterà soffiarci dentro.

Il suo funzionamento è abbastanza semplice e intuitivo. Se il conducente ha bevuto oltre i limiti consentiti dalla legge, l'alcolock non permetterà l'accensione della macchina.

In caso di sobrietà, invece, il meccanismo consentirà di poter guidare il veicolo. Se invece la persona è già stata condannata per guida in stato di ebbrezza, allora il tasso alcolemico sarà di 0 g/l. Il sistema è stato realizzato proprio per evitare la sua manomissione, ogni dispositivo infatti sarà munito di un apposito sigillo.

Immagine di copertina: Di SpielvogelFor